LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Fabiana.Scapola
Un’agenda dei tributi per la vita..da promemoria a registro

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

Un'agenda dei tributi per la vita..da promemoria a registro

 

Mi è scaduta la revisione ed è la seconda volta nella vita...e allora ho pensato: ci vuole un'agenda che abbia una durata maggiore, un più lungo respiro ed è nata questa a 104 anni che verrà caricata in pdf se il sistema lo consentirà.

 

Salve,

 

una collega poco fa avendo sentito di questa idea e di come desideravo realizzarla ha detto

Diario di un povero contribuente” mai titolo fu più azzeccato!

In effetti questa agenda, che dovrebbe rimanere con noi per tutta la vita, è un modo di registrare e conservare tutti i tributi, versamenti e pagamenti che siamo obbligati a pagare in itinere…

mancano i lumini al cimitero di cui qualche caro si farà carico per noi.

 

Non è soltanto un promemoria efficace delle scadenze a cadenza pluriannuale che non possiamo riportare nella classica agenda (dodici mesi) tipo la revisione del veicolo ma diviene la più fedele memoria di quanto abbiamo pagato e come e sostituisce la classica ricevuta do dover mostrare se richiesta; quelle da conservare per cinque o dieci anni...

 

Non è difficile da usare

 

In primis ci viene chiesto di inserire l’anno corrente e magari tutti i successivi con buona lungimiranza, ogni pagina è dedicata ad un mese per il quale sono previsti quattro versamenti.

Per il tributo viene chiesto il nome generale ad esempio rifiuti – casa – bollo – assicurazione; il codice (comunale, regionale, nazionale del tributo) e il numero di verbale o protocollo identificativo della contrattualità e/o procedura e/o imposta di pianificazione del bilancio…altro e d eventuale

Come coordinate temporali e geografiche viene dedicato uno spazio ove annotare il luogo la data di dove effettuiamo il versamento e l’agenzia (anche on line in caso).

Dove leggiamo riferimenti stampati annotiamo i dati stampati a macchina sul bollettino o ricevuta di versamento (purtroppo l’on line o il virtuale – de materializzato può esser sempre irrimediabilmente perso) più affidabile il cartaceo così ordinato. A seguire specifichiamo la tipologia del pagamento dal bonifico al moneygram passando per il contante in cassa/sportello.    

Riportiamo in ultimo il numero di conto corrente bancario o postale del beneficiario, la causale e i nostri numeri di carta. 

 

 

 

Gennaio

 

Tributo:  nome _____________  codice _________________  numero verbale o protocollo abbinato ________________________________

Versamento: data e ora ______________________ luogo ______________________ agenzia: nome  _____________

riferimenti stampati: __________

Tipologia:   __________________________

coordinate rintracciabilità del pagamento:

1)      n.c-corrente ente ricevente__________________________________

2)      causale _________________________________________________

3) modalità di pagamento: contante, carta di credito _________________

 

 

 

 

Resta comunque una valida idea che ciascuno può meglio adattare alle proprie esigenze e lavorare come meglio crede.

 Fabiana.Scapola - 29/10/2019 11:40:00 [ leggi altri commenti di Fabiana.Scapola » ]

Chi vuole il pdf intero (a 104 anni), non riuscendo o non volendo perdere tempo a replicare da solo le pagine del presente, mi invii richiesta per e_mail e provvederò a spedirglielo (salvo disguidi tecnici)qui non può essere caricato, supera il limite di bite concessi.

F. Scapola

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.