LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Salvatore Violante
Ritratto vesuviano (testo inedito)

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]








Schiuma il suo verde
il mare e la collina.
Scivola il cielo
e scioglie il suo colore
l’olivo
stampa il suo stanco torpore
In scheletri
annodati verde-mare.
I miei pensieri
arrotano matasse
di sensi colorati e di promesse
Il giorno
scaccia il nero
e si rimette
tranquillo e fiacco
ad abbronzare tette.
Mi sento bene
solo al tuo calore
montagna maledetta,
mia passione
mammella appetitosa,
suora ardente
vergine nera
di braciere e vento.
ti vedo
spappolata contro i muri
di queste case trasandate e affrante
sui rugginosi pampini,
nei soffi volatili di rena
tra le piante.
Il giallo,
il rosso,
il bruno abbruciacchiato
ripiglia un verde
nero di fiammate
tra pietre, sabbia e pomice,
in colate pieghe di storie,
impronte incastonate

 Fiammetta Lucattini - 09/02/2010 11:04:00 [ leggi altri commenti di Fiammetta Lucattini » ]

Splendente, tumida, per me misteriosamente autobiografica. Adoro questo genere poetico anche se compongo diversamente. Grazie della tua partecipazione. Grazie di esserci.

 Maria Musik - 09/02/2010 06:37:00 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

Ritratto ma, scusa se oso tanto, forse, anche autoritratto. :-)

 salvatore violante - 08/02/2010 13:50:00 [ leggi altri commenti di salvatore violante » ]

Complimenti a te, Lino. Per la verità c’è un breve saggio di Raffaele Urraro, pubblicato sul suo Blog e sulla rivista letteraria napoletana "Secondo tempo" che analizza la questione da te esposta riguardo alla mia poesia. Complimenti ancora.

 lino - 08/02/2010 13:37:00 [ leggi altri commenti di lino » ]

Effettivamente splendida nelle immagini e nella quasi-antropomorfizzazione delle cose. Molto musicale ma questo - non ho dubbi - è dovuto ai numerosi endecasillabi frantumati. I quali, si badi bene, non sono spezzati a caso ma la frattura avviene nella quasi totalità dei casi sulle cesure o in presenza di enjambement. Il che ne consente una lettura naturale all’ordinario fruitore di poesia classica. Complimenti.

 Loredana Savelli - 06/02/2010 20:02:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Un ritratto da innamorato, quasi morboso. Affascinante.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.