LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Laura Turra
È l’alba

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

È l’alba, lo sai,
ciò che trema all’imbocco d
el cielo
in quell’orlo di luce che avanza.

Niente si muove
. 
Tutto diviene.
Dalla miserassenza 
l
e cose – care ombre sapute –
tornano in vita.
Tra i rami pigola qualche piccolo uccello.
Con levità la neve sa scriverne i passi.

Come donarti la meraviglia?
Indossarla
 come pegno d’amore.
Di questa vesto i miei occhi
– tacendo –
mentre già ti 
vedrinascere.
Di questo magrissimo esistere
dei giardini in inverno 
il silenzio è la forma più pura.
È
 miele sciolto in un bricco di latte.

È tempo di un altro principio
– 
quando profondo è il perdono –
il tempo in cui tutto 
ancora riaccade
ma nuovo.

 

 Laura Turra - 20/02/2019 10:29:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Klara, non ti devi scusare accolgo benevolmente la tua rielaborazione, che segno di vera attenzione a me e al mio scrivere. Ti abbraccio

 Klara Rubino - 20/02/2019 10:17:00 [ leggi altri commenti di Klara Rubino » ]

Scusa Laura se mi permetto di volare usando le ali di questo tua poesia, se mi permetto di scorciare i capelli a questo tuo angelo di parole!


Tra i rami pigola qualchepiccolo uccello.
con levit la nevesascrivernei passi.

Di questovestoi miei occhi
tacendo-

In inverno
il silenzio la forma pi pura.
Ƞmiele sciolto in un bricco di latte.

Care ombre sapute
tempo di un altro principio.

Il tempo
in cui tuttoancora
riaccade
manuovo
l’alba, lo sai.



 Laura Turra - 20/02/2019 08:24:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Grazie, Nando, Poeta carissimo, grazie infinite per la luminosit di questo tuo commento, per essere sempre affezionato lettore dei miei versi. In queste tue bellissime parole mi vedo riflessa, ritrovo la mia anima.
Nella Poesia, con la Poesia tutto sempre una possibilit di vita viva, persino il poco o il niente di tutti i giorni con il quale si (ci) tocca l’Amore.
Un abbraccio caro

 Ferdinando Battaglia - 20/02/2019 07:44:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Siamo "abituati" alla grande bellezza di cui spesso le poesie della Turra sono pregne e di un’altra Bellezza sublime di cui sempre sono un’eco; tutto questo ritroviamo in quest’altro suo testo, in questi suoi versi di uno splendore intimo meravigliose, quel risplendere di luce originato dalle profondit interiori ed intellettuali della poetessa. Per commentarli degnamente dovrei traversarli con un’esegesi del testo, ma Laura Turra merita critici esperti e non la lettura di un ignorante quale dono io; tuttavia, ad un dono cos grande di bella poesia, che Ella ha regalato a noi suoi lettori, un cenno, seppur minimo, di ricambio, voglio offrirlo.

La poetica della Turra poetica geniale dello scarto, dove geniale non sta tanto nella capacit di superare creativamente un limite, quanto generare del nuovo o, potremmo dire, rigenerate nel nuovo l’antico ovvero il "da sempre", mentre scarto, qui una delle sue dimensioni del sublime dei suoi versi, in senso generale e non qui particolare, localizza quel l’interstizio in perdita, poi trasfigurato dall’opera poetica della Poetessa come vittoria della luce o della rinascita,tra la miseria delle assenze ovvero dalla pochezza delle ombre e quel rivestirsi gli occhi di una meraviglia appena colta, di ci si nutre, appunto nelle ombre, in un RATO pigolio di preannuncia, nella neve che ne registra il passaggio, nel magrissimo inverno che pure non silente di vita. Sembra ricordarci la speranza della Vita, la Laura Turra: tra ci che siamo e ci cui siamo destinati, anche come epifania gi di questa vita e in questa vita,vi comunque uno spazio scabroso bifronte;sta a noi guardarlo dalla parte in cui vi si riflette un’invisibile Bellezza, che, quando colpisce l’"ascolto" d’un vero poeta, il caso questo della Turra", ritrova una visibile bellezza, una propria "carne" (che sia parola immagine suono) di bellezza, che appare consolazione o profezia a chiunque la sfiorasse di questo mondo.

Dev.mo Tuo

P.S. Chiedo perdono sia per la prolissit sia per possibili errori di grammatica italiana.


 Laura Turra - 07/02/2019 08:55:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

S, Franca, l’alba come fioritura del giorno sempre un miracolo da contemplare. Grazie sempre della tua lettura. Un caro saluto

 Franca Colozzo - 07/02/2019 00:11:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Le cose care ombre sapute sono quelle avvolte dal buio e che noi sappiamo riconoscere a tentoni.
Vedo in questo verso la percezione di un’attesa nota, ma pur sempre avvolta nel mistero, simile a quello che ci dona ogni anno il miracolo della fioritura. Non forse anche l’alba un miracolo in fieri?
Un affettuoso saluto. Buona notte

 Laura Turra - 06/02/2019 19:43:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Cara Edi sono lieta di ritrovarti. Infinite grazie per la lettura.
Un abbraccio

 Edi Davoli - 06/02/2019 17:51:00 [ leggi altri commenti di Edi Davoli » ]

Bellissima Laura come la luce di una nuova alba. Grazie!

 Laura Turra - 05/02/2019 18:35:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Felicissima della tua lettura, Alice. Ti ringrazio molto.

 Alice P - 05/02/2019 16:37:00 [ leggi altri commenti di Alice P » ]

Anche i miei occhi si sono rivestiti dei tuoi versi, s, perch tutto accade dinanzi ad una meraviglia... ed proprio in quel momento che si molto pi consapevoli d’esistere.

 Laura Turra - 05/02/2019 13:15:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Giulia, grazie per aver visitato i miei versi, e per la tua sensibile presenza. Un caro abbraccio

 Giulia Bellucci - 05/02/2019 11:26:00 [ leggi altri commenti di Giulia Bellucci » ]

Mi colpisce molto il verso finale
’il tempo in cui tutto ancora riaccade
ma nuovo’
C’ sempre una nuova alba da cui poter ricominciare e da dove trarre nuova meraviglia. L’importante che si riesca a guardare con gli occhi giusti e magari nel silenzio.
Un caro saluto.

 Laura Turra - 05/02/2019 05:39:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Grazie, Salvatore, per le tue letture sempre attente.
lalba sempre il tempo del mio rinascere... un abbraccio

 Salvatore Pizzo - 05/02/2019 03:10:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

E’ un alba, ma non certo un’alba normale. Di certo si manifesta come l’alba del mondo e del suo sentimento pi intimamente forte e tenero allo stesso tempo: ovvero quello di rinascere a rinnovata, se non pi fulgida bellezza d’amore...

 Laura Turra - 03/02/2019 21:39:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Sergio, sono io che ringrazio te per aver letto e apprezzato i miei versi.
Un caro saluto

 Sergio Bigi - 03/02/2019 21:08:00 [ leggi altri commenti di Sergio Bigi » ]

Vorrei ringraziarti per questi versi cos esatti, che entrano dentro e producono echi ripetuti.
Auguro che tutti si sia capaci di questo perdono profondo da cui tutto ricomincia rinnovato.

 Laura Turra - 03/02/2019 17:12:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Sono un dono le tue parole, Rosa, davvero grazie.

 Rosa Maria Cantatore - 03/02/2019 15:42:00 [ leggi altri commenti di Rosa Maria Cantatore » ]

raro, veramente raro il sentimento profondo della natura, che emerge dai tuoi versi.

Natura che parla al cuore di chi sa e vuole ascoltarne la voce.

 Laura Turra - 03/02/2019 13:06:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Un grazie sincero, Lino, e un saluto.

 Lino Bertolas - 03/02/2019 12:02:00 [ leggi altri commenti di Lino Bertolas » ]

E’ una poesia che sa essere luminosa e piena di meraviglia.

 Lino Bertolas - 03/02/2019 12:02:00 [ leggi altri commenti di Lino Bertolas » ]

E’ una poesia che sa essere luminosa e piena di meraviglia.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.