LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Laura Turra
Piccola poesia d’amore

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

Rami di cespugli nudi, eppure già i fiori.
Ti cerco anche oggi, col pudore dell’alba.
Nel silenzio del verde nascosto, ti aspetto,
piccolo passero, a posarti affamato di me.

 

 Laura Turra - 16/03/2019 17:02:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Nando, carissimo, non ho altro per ringraziarti di questo tuo commento se non l’emozione del cuore.
Tu hai il dono assolutamente non comune di leggere in profondità nella parola poetica. Tu sai dare a semplici parole una dignità alta… per cui attraverso la tua lettura queste mie poche righe diventano davvero il mistero d’amore, il mistero della relazione d’amore, della reciprocità dell’amore che nutre l’altro e si nutre dell’altro.
Attraverso il tuo sguardo le mie parole acquistano una bellezza che forse non avevano, diventano una bellezza che esiste, come quel sogno della Dickinson per fare un prato, anche se manca l’ape.
Ti abbraccio, infinitamente grata.

 Ferdinando Battaglia - 16/03/2019 10:51:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

La poetica della Turra è poetica del disvelamento ovvero di quella capacità trasfigurante dello sguardo poetico che, cogliendo nel cuore del reale altre verità, ne riporta alla parola e nella parola la verità trasfigurante il reale e lo stesso sguardo poetico, rivelandolo come dono di grazia e non solo di talento; anche per questo diciamo della Turra che è poetessa piena di grazia ovvero di quella poetica della luce, anche quando fosse riverberata dalle ombre dell’inverno o nei solchi bui invernali dove dormiente aspetta il risveglio ogni seme, che le abita ed informa l’anima. Ecco allora, leggiamo in questi versi, lo svelamento di quella nudità già adornata di fiori, la fede amante diviene certezza dell’amore e quindi (fede) amata, poiché già in quel verbo cercare c’è il nuovo germoglio dell’amare per chi ama ovvero l’amante genera l’amato e quindi l’amore e quindi da amante diventa amato; ma in ciò non vi può essere irruenza, poiché solo la delicatezza dello sguardo poetico può trasfigurare, innescando quel processo trasfigurante che non muta solo la visione ma pure il (poeta) veggente, ecco perciò il pudore dell’alba, il silenzio ed il nascondimento del verde ovvero la realtà "nuova", il trasfigurato trasfigurante, è umile, non grida: l’alba annuncia il giorno e di ritrae, il verde la fioritura ma nel tacere la primavera che reca seco e nel velarne la presenza ad un’osservazione superficiale o non trasfigurante (disvelamento e non mistificane); ecco, perciò, perché questa poesia d’amore può volare nei cieli della tenerezza, il passero, e, in un modo delicato, che ricorda il Cantico, nei cieli dell’affettività erogena: " affamato di me", dove l’amante della trinitarietà dell’amore, si prende cura dell’amato e lo nutre, in un certo senso ne diventa la "carne" che ne sazia la fame d’amore. In questa dinamica d’amore la reciprocità delle "funzioni" ovvero dei "ruoli" compie l’accadimento dell’Amore.
La Poetessa dirà di questi suoi versi che essi sono una minima cosa, una piccola poesia ovvero una poesiola (semmai per forma e non certo per contenuto), dimenticando che in un fiore di campo c’è dentro la stessa perfezione della rosa.

Dev.mo Tuo

P.S. Versione del commento non riveduta: mi scuso per ogni possibile errore o strafalcione

 Laura Turra - 15/03/2019 19:31:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Grazie infinite, Giulia. È sempre gioia leggerti. Buona serata.

 Giulia Bellucci - 15/03/2019 17:58:00 [ leggi altri commenti di Giulia Bellucci » ]

Le stagioni che si alternano e suggeriscono con loro ritmo delle emozioni che si rinnovano ogni volta. Finché ci sarà dato di godere di tanta bellezza, approfittiamone per innamorarcene ancora. Un saluto.

 Laura Turra - 15/03/2019 16:20:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Lino, ti ringrazio. Un caro saluto

 Lino Bertolas - 15/03/2019 15:30:00 [ leggi altri commenti di Lino Bertolas » ]

Più che dire, suggerisce. Sarà una piccola poesia, ma l’amore che traspira è grande. Bella!

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.