LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Lorenzo Tosco
Due poveri sonetti ...superati!

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]
Sembra che la poesia sia diventata
un enigma difficile a capire,
sol di termini dotti va impastata
e versi che ti facciano ingrullire

a interpretarne il senso e la portata,
ed il cervello devi tu finire
per farne ma davvero una frittata...
insomma si riesce ad impazzire.

Tali poeti ammiro veramente
ai quali, ahimè, concesse tanto il fato
mentr'io mi sento proprio un disgraziato

perché non so capire proprio niente
mentre loro hanno tanto meritato
d'esser compresi dall'acuta gente.



Io non sono enigmista per natura
e scrivo solo quel che in cuore sento,
precipua è solamente la mia cura
d'esprimere in chiarezza un sentimento,

però comprendo che poesia ch'è pura
ora non può piacere e me ne pento
e talvolta persino ne ho paura
ed avverto soffiare un forte vento

che negli orecchi entra con furore
soffiando in essi frase assai graffiante:
“Fai ridere se scrivi con il cuore

e tutti ti capiscono all'istante,
sei poeta incapace e senza onore...
scrivere oscuro, questo è l'importante!”

 Antonio Terracciano - 17/12/2019 23:47:00 [ leggi altri commenti di Antonio Terracciano » ]

Mi piace, non lo nego, un po’ addentrarmi
negli psicanalitici misteri,
e dopo Freud io volli cimentarmi
coi lacaniani scritti, ardui ed austeri,

dei quali poco io capacitarmi
sapevo, pur se tanti suoi saperi
intuivo, cercando chi guidarmi
potesse su più agili sentieri.

Ringrazio adesso assai quel Recalcati
che briga prese di tradurre in più
agevoli concetti gli intricati

periodi che il Francese diede ai più,
e finalmente ora ingarbugliati
pensieri io capisco sempre più!

 rasimaco - 17/12/2019 22:30:00 [ leggi altri commenti di rasimaco » ]

Tu caro amico mio "non sei un incapace" sei un faro ... ed i tuoi sonetti sai bene che sono belli... e l’endecasillabo di cui sei un cultore superbo non cadrà mai nell’abisso dell’oblio!!!

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
 
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.