:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Attenzione, dal 18 al 29 luglio 2024 è prevista una prima parte di lavori di manutenzione sul sito LaRecherche.it pertanto non sarà possibile, in tale periodo, registrarsi o autenticarsi, non sarà possibile pubblicare, commentare o gestire i propri testi in nessuna forma ma sarà possibile solo la consultazione/lettura del sito ed eventualmente la eliminazione dell'utenza di chi ne farà richiesta. Una seconda parte è prevista dopo la metà di agosto, le date saranno comunicate. Ci scusiamo per l'eventuale disagio. Ovviamente se riusciremo ad accorciare i tempi lo comunicheremo.
 

Biografia di Maria Grazia Maiorino

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 9412 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jul 14 04:22:00 UTC+0200 2024

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

Maria Grazia Maiorino è nata a Belluno, vive e lavora ad Ancona, dove ha insegnato lettere nelle scuole medie, dedicandosi poi a tempo pieno all’attività letteraria. Scrive poesie, racconti, saggi critici; i suoi testi sono apparsi in riviste e antologie. Per la poesia ha pubblicato: E ho trovato la rosa gialla (Forum, 1994); Sentieri al confine, nell’Antologia 7 poeti del premio Montale (Scheiwiller, 1997); Viaggio in Carso, (Edizioni del Leone, 2000); la raccolta di haiku Dare la mano a un albero, con le fotografie di Giovanni Francescon (Rocciaviva, 2003); Di marmo e d’aria (Manni, 2005); I giardini del mare, con disegni di Raimondo Rossi e prefazione di Gastone Mosci (Pequod, 2011). Nel 2006 ha pubblicato il suo primo romanzo, L’Azzurro dei giorni scuri (Pequod), ristampato nella collana Italic Pequod nel 2012. L’America dei fari (Gwynplaine 2013) è la sua prima raccolta di racconti. Ha partecipato a numerose manifestazioni nelle quali la poesia si è intrecciata alla fotografia, alla pittura, alla scultura e soprattutto alla musica, arte alla quale dedica una particolare attenzione nella sua ricerca poetica.


 

 Dialoga con Maria Grazia Maiorino / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

1 :: Rosita Torre - 05/01/2014 00:57:00
[ leggi altri commenti di Rosita Torre » ]

Mi scuso subito di questa mia "intrusione",che potrà apparire,e forse è,inopportuna,ma è da quando uso internet che ho cercato di ritrovare Maria Grazia Maiorino,l’indimenticabile compagna della mia prima media!
Ricordo benissimo che,purtroppo,l’anno seguente la sua famiglia rientrò a Belluno,e quindi ci perdemmo di vista.
Ora mi sembra di ritrovare,in queste immagini,il suo sguardo
acuto,talora ammiccante,e il suo bel sorriso!Mi si perdoni,dunque,l’uso improprio di questo spazio,ma,se ha frequentato la prima media a Potenza,è proprio lei ed io sarei tanto felice di ricontattarla!