:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Biografia di Noemi Campopiano

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 689 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jun 21 13:56:00 UTC+0200 2021

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

Ogni volta che un lettore apre un libro, gli si rivela l’anima nuda di uno scrittore. (Sherrilyn Kenyon)

Noemi Campopiano è nata a Imperia, in Liguria.

Fin da bambina ha iniziato a creare universi e mondo alternativi che, crescendo, si sono riversati inevitabilmente su carta.

Il fantasy e l'horror sono i generi che predilige, ma scrive e legge qualsiasi genere, divertendosi a sperimentare e imparare.

 

Nel 2016 ha pubblicato il suo primo romanzo intitolato "Stelle nel buio", urban fantasy edito dalla Silele Edizioni. Scritto all'età di quindici anni, il romanzo racconta l'avventura di Eva, spirito di una ragazza imprigionata sulla Terra, e di Raziel, angelo traghettatore in un mondo in cui persino l'essenza angelica può essere corrotta.

"I demoni ridono" è invece un racconto horror pubblicato nell'antologia "200 e uno di questi mostri" a cura del Circolo Culturale Esescifi

 

Noemi ha partecipato a diversi concorsi letterari, sia amatoriali che regionali e ufficiali.In particolare, è stata per esempio selezionata tra i vincitori del concorso regionale "27 Gennaio: giorno della memoria" con il racconto breve "Nonostante tutto".

 

Collabora inoltre con diversi scrittori come editor, affiancando una lettura particolarmente critica e sincera (ma sempre rispettosa e volta al miglioramento), alla capacità di divorare libri senza esserne mai sazia.


 

 Dialoga con Noemi Campopiano / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

Nessun commento lasciato