Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Biografia di Paolo Ottaviani

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 2661 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Sep 18 05:35:00 UTC+0200 2020

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

"Intuire che non siamo se non polverosa ventura di polline, musicali forse, ma invano."

Paolo Ottaviani è nato a Norcia, nell'estrema parte nord-orientale dell'antica Sabina. Vive in terra etrusca nell'acropoli della città di Pe­rugia. Laureato in Filosofia con una tesi su Giordano Bruno, ha succes­sivamente pubblicato negli Annali dell'Università per Stranieri saggi sul naturalismo filosofico italiano. Ha fondato e diretto la rivista Lettera dalla Biblioteca. Nel 1992 per le Edizioni del Leone di Venezia ha dato alle stampe la raccolta poetica Funambolo con prefazione di Maria Luisa Spaziani. E' presente con poesie, saggi, recensioni e articoli di interesse letterario in riviste multimediali, nei periodici Attraverso, Esperienze letterarie, Perusia, Poesia, Poeti e Poesia, Universo e su diversi quotidiani. Nel 2007 ha pubblicato Geminario, un originale poemetto bilingue ver­gato in uno straordinario neovolgare umbro-sabino che, in movimento alternato con la lingua, riecheggia il nostro volgare due-trecentesco, comprese le arcaiche, suggestive sonorità di quei componimenti poetici che segnano il passaggio dalla metrica dei ritmi bassolatini alla metrica italiana accentuativa.
Risultato vincitore nel 2009 della VII ed. del Premio Verba Agrestia, ha pubblicato Il felice giogo delle trecce (LietoColle, 2010).
 

 Dialoga con Paolo Ottaviani / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

2 :: federica taddei - 12/04/2013 17:33:00
[ leggi altri commenti di federica taddei » ]

gentile Paolo Ottaviani ho trovato nella mia posta una chiamata da parte sua, legata a questa Recherche di cui nulla sapevo.Dopo aver cercato sul web vedo che è una rivista di poesia.Bene. Mi ha cercato per un qualche motivo specifico ? Grazie buona vita Federica Taddei

1 :: massimo la corte - 07/01/2013 18:36:00
[ leggi altri commenti di massimo la corte » ]

accartocciate anche come le foglie
le parole son meglio del silenzio
che manco alla serpe appartiene
che sguiglia tra le secche foglie!