Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1376 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Oct 12 21:38:31 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Coming out

di Maria Musik
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 03/03/2012 22:59:45

Lettera aperta a larecherche.it

 

A firma di

Maria Musik

Cittadina del mondo, in attesa dell’uscita di “Nella frequenza del giallo” per ottenere la cittadinanza dell’Universo.

 

Carissima Redazione e amatissimi scrittori e lettori,

benché cosciente di quanto oggi sia inflazionata la pratica del coming out, sento il bisogno di uscire allo scoperto e dichiararmi.

Sono omnisessuale.

No, non ho sbagliato a digitare: sono proprio omnisessuale.

So che in materia sono stati scritti ben pochi trattati specifici e esaustivi, quindi, porterò qualche esempio che possa spiegarvi la mia condizione.

Ad esempio, ho una frequentazione, purtroppo poco assidua ma di lunghissima durata, con il mare. Gli amplessi con lui sono fra i migliori che ricordo. Pur essendo donna, sono io a penetrarlo e lo faccio con tutto il corpo e il mare risponde generoso insinuandosi in ogni anfratto, lambendo ogni centimetro di pelle, carezzando i capelli, sostenendo il mio corpo in una consolante assenza di peso.

Mi sento attratta in maniera imbarazzante dalle querce. Quando, completamente bagnata, arrivo sotto le fronde di una bella quercia mi accomodo, schiena a tronco, e lascio che mi asciughi, fino a che i brividi mi invadono il corpo.

Che dire, poi, dei miei rapporti orali con la torta décadence: la mordicchio lentamente, lasciando che mi si squagli fra lingua e palato e, quando ingoio, mi sento pervadere da un calore inenarrabile. Capita, poi, che lo chef, un po’ voyeur, stia lì a godersi lo spettacolo: ménageà trois!

Sapeste, poi, cosa provo se leggo certe poesie: fremiti, pianti, risolini. Mi lascio andare ed è un’ondata di emozioni, anzi uno tsunami.

La mia gatta, poi, la adoro. Si accoccola ai miei piedi e me li scalda. Mi lecca e strofina il suo muso contro il mio viso e io la gratto dietro le orecchie e le titillo le vibrisse. Se piango, lambisce le mie lacrime con la sua lingua rasposa e io, grata, le accarezzo la schiena che s’inarca.

In questo momento, poi, sono innamorata di un etero, di una donna, di un gay e di una lesbica.

E, ancora, di: una mimosa (dendrofilia?), un paio di scarpe (feticismo?), un pigiama (efefilia?), un lupo (zooerastia?), svariate sculture, molteplici quadri, un numero impressionante di pagine di libri, un cd, centinaia di canzoni, non so quanti film, delle stazioni ferroviarie, dei porti, di mio padre (complesso di Edipo?) che è morto (necrofilia?).

Con ciascuno ho avuto od ho rapporti fisici, quindi, essendo un animale sessuato, per forza di cose, sessuali anche se non genitali.

E, quindi, sono un’omnisessuale!

C’è qualcuno che penserà che dovrei essere messa al rogo per questo. Ma dovrà mettersi in fila: prima sarò costretta a essere arsa viva perché sono una strega! Ed ecco un altro “salir del armario”.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Maria Musik, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Maria Musik, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: 8 dicembre del ‘65 (Pubblicato il 08/12/2018 11:16:35 - visite: 393) »

:: 25, Morta che parla (Pubblicato il 25/11/2017 19:39:29 - visite: 622) »

:: #Svegliatitalia (Pubblicato il 23/01/2016 11:52:02 - visite: 970) »

:: Natale in casa Proietti (Pubblicato il 13/12/2015 14:15:13 - visite: 586) »

:: Un amore così grande (Pubblicato il 20/06/2015 02:19:27 - visite: 1191) »

:: Postribolo inverso (Pubblicato il 17/01/2015 15:20:08 - visite: 920) »

:: Il prete. (Pubblicato il 16/11/2014 10:52:32 - visite: 931) »

:: Pasquinata di Natale a Pasquetta (Pubblicato il 21/04/2014 21:43:03 - visite: 1100) »

:: Protomoteca. Effetto notte. (Pubblicato il 06/04/2014 13:46:39 - visite: 1019) »

:: y (Pubblicato il 13/03/2014 20:50:19 - visite: 977) »