:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Eventi/Notizie/Comunicazioni
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1287 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue May 11 08:29:33 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Una drammaturgia della divina Commedia

Vedi il sito web »

Comunicazione di Nicola Lo Bianco
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli eventi proposti dall'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/03/2015 19:29:53

NICOLA  LO BIANCO FA DIVENTARE DRAMMATURGIA LA  “COMOEDIA” DI DANTE

La cooperativa Aquarius di Piazza Armerina ha messo in scena lunedì scorso al teatro Crystal con la regia di Claudio Folco Russo “Cantica del Lupo et Altre Stelle”, un testo che si ispira ad alcuni episodi della Divina Commedia  scritto da Nicola Lo Bianco nell’84, ma riproposto in una stesura più articolata e di più intenso impatto emotivo.

La rappresentazione ha proposto a una platea di studenti del liceo classico Meli di Palermo un omaggio al valore universale dell’opera di Dante rimarcandone l’attualità.

“Abbiamo il sospetto, dice Nicola Lo Bianco, che Dante, il nostro più grande poeta, sia conosciuto più di nome che di fatto.
Uno spettacolo sulla Divina Commedia, che significativamente intitoliamo CANTICA DEL LUPO ET ALTRE STELLE, a parte ogni altra considerazione, nasce dal desiderio di far conoscere( o anche di stimolare alla lettura)l’opera poetica più alta della nostra letteratura.
Lo spettacolo, difatti, intende rivolgersi ad un pubblico composito, a colti e incolti, a giovani e meno giovani, a studenti e lavoratori, per mostrare che l’opera di Dante parla alla nostra vita e che non a caso egli fu di tempo in tempo autore “popolare”.

“La Divina Commedia – sottolinea l’autore– è quanto di più  drammaturgico si possa immaginare perché  tocca tutti i risvolti dell’animo umano. Dante è  il sommo poeta dell’Anima: focalizza sensazioni e modi di essere che sono comuni agli uomini di tutte le epoche”.

Anche il regista Claudio Folco Russo pone l’accento sull’attualità di Dante. “Ho scelto – afferma – di scandire dialoghi e monologhi con musiche o sottofondi di grande modernità che sottolineano l’intensità e la drammaticità degli episodi descritti. Del resto il teatro è per definizione un mix di spettacolo, musica, danza e parola”.

Il cast di interpreti  è di eccellente levatura. La voce narrante di Beppe Pambieri, uno dei nostri più grandi attori di cinema e di teatro, che non si limita alla lettura del testo, ma lo interpreta finemente facendone emergere sfumature poetiche e variegati stati d’animo. La tonalità calda di Emanuele Puglia ci restituisce un Dante umano, perfettamente inserito nel contesto della sua epoca, capace di slanci ideali e di sdegni appassionati. Santo Santonocito è  un Virgilio  dialettico, razionale, che trova i toni giusti della Guida sapiente e accorta.

Con la sua bravura Chiaraluce Fiorito dimostra sicura maturità artistica  nel disegnare una Beatrice che si innalza nei cieli della spiritualità, ma  anche  una Francesca piena di pathos e di introspezione; infine supera se stessa nella preghiera finale alla Madonna.

I due bravissimi giovani, Alessio Chiello e Giulia Piana, danzatori di sicuro avvenire, rappresentano con grande efficacia un gruppo di “anime” e arricchiscono coreograficamente l’azione scenica.

La linearità, l’essenzialità della messinscena è un altro aspetto della  qualità dello spettacolo, e l’impatto emotivo è stato sottolineato dai ripetuti applausi e dai consensi dimostrati dal pubblico presente.

Questo spettacolo è un’ ulteriore conferma, ove ce ne fosse bisogno, che la poesia è coinvolgente; il limite, semmai, non è nella poesia, ma nei modi, nei tempi, nei luoghi, della rappresentazione.

Un plauso, infine, vogliamo dedicare agli studenti intervenuti, che hanno seguito con composta e raccolta partecipazione, segno inconfondibile di sensibilità a proposte culturali che fanno eco ai loro studi.

                                                                                                                                                      Pippo La Barba

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Nicola Lo Bianco, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Nicola Lo Bianco, nella sezione Eventi, ha pubblicato anche:

:: Omaggio al poeta e pittore Crescenzio Cane (Pubblicato il 10/02/2014 19:09:14 - visite: 1022) »

:: I tempi del poeta in piazza (Pubblicato il 26/06/2013 12:43:18 - visite: 985) »

:: ...e siamo qua, dott.Falcone (Pubblicato il 26/03/2012 18:45:14 - visite: 1557) »

:: Made in Sicily (Pubblicato il 14/12/2011 18:45:52 - visite: 1222) »

:: Lamento ragionato sulla tomba di Falcone (Pubblicato il 30/04/2011 12:14:31 - visite: 1227) »

:: incontro con l’autore (Pubblicato il 03/02/2011 09:23:52 - visite: 1028) »