:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1044 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Oct 26 17:34:51 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Lettera aperta all’ipocrisia

Argomento: Vari

di Elisa Falciori
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/09/2015 12:38:31

 

Si parla di sensibilità…

Qualcuno si indigna per l'immagine del bambino siriano inserita nelle poesie, immagine che ha ispirato riflessioni.

 Guardandola e ricordandola il cuore si stringe: il sonno di mio figlio aveva la stessa postura.

Una immagine che strazia, che sferza, che riesce a umiliarci.

Che ci ricorda quanto siamo feroci e volubili. E ipocriti.

Perché l 'immagine è complemento alla poesia, l’essenziale è che non sia  impressionante o disgustosa.

Nulla di disgustoso o impressionante  emana l’immagine che ha scosso, trasmette solo il risultato dell’indifferenza del mondo, la sua ipocrisia.

Quella di chi si gira dall’altra parte quando vi sono queste tragedie, di chi spaventato o inorridito distoglie gli occhi dalle immagini e scritti –poesie o meno- per rifugiarsi nel suo orticello a rimirare la natura e pensare alle sue vicende in pace.

Quella di chi come mille altri, partecipa commosso –frase sbandierata in molte lingue- e poi il giorno dopo tace, distoglie occhi e cuore.

Non parlo solo delle persone, ma soprattutto delle istituzioni, ONU in prima linea.

Un organismo che nato per evitare guerre, si è adagiato su uno strategico silenzio e immobilismo.

Parlo di chi ha interesse che le guerre continuino per alzare il Pil del proprio paese.

Parlo dell’Europa che ha elargito risorse e non controlla dove e come e cosa aiutano. Di chi ha visto in queste risorse “la risorsa per salvare con l’occupazione il sud Italia”. Col risultato che ben sappiamo, (vedi scandali recenti), con una discriminazione al contrario per i residenti, cittadini italiani che anch’essi muoiono di fame, suicidi o meno…

Ora la mia poesia può forse non suscitare nulla, ma l’ho scritta di getto, col cuore, proprio guardando questa atroce immagine, dove la morte sembra un riposo sereno in un panorama assurdo.

http://www.scrivere.info/racconti/racconto.php?racconto=3477

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Elisa Falciori, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Elisa Falciori, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Società ] Word Wide Income e Clandestinità (Pubblicato il 30/08/2019 17:08:04 - visite: 299) »

:: [ Religione ] Perché l’Islam non è moderato... (Pubblicato il 27/03/2015 12:18:08 - visite: 917) »