:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1638 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Apr 9 05:54:11 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Come velame di bellezza chiama

di cristina bizzarri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 18 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/08/2012 23:57:27

Si sfaldano i petali del tempo
in vocali aeree -
dilatando nomi.
Non e' forse velame di bellezza?
"Ormai" fu chiave a maggior fabbro
aprirmi a est inesistente il volto.
Ripidi solchi su traccia
di un percorso originario -
viva sorgente l'orlo della bocca.
Infrante le linee dell'inganno
oltre la curvatura impassibile
del tempo -
eco di idefinite rifrangenze -
frontiera valicata entro lo specchio.

Tramonta su polvere
di assi - scena regale per i tarli -
fioco sudario a inabissare
incomprensibili segnali -
sipario fiammeggiante nella notte.

Sorprende un'onda di bagliore -
suono cosmico di luce
come coro a bocca chiusa -
si bagna la riva chiarissima
degli occhi -
albedo di risacca
che biancheggia e illude,
prima di lasciare - dileguando -
fili violacei
a comporre nidi vuoti
nel denudato sguardo.



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 18 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore cristina bizzarri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

cristina bizzarri, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Forse un sentire scrupoloso (Pubblicato il 19/02/2021 09:19:15 - visite: 122) »

:: Controcanto - con e per Laura Turra (Pubblicato il 02/02/2021 07:34:41 - visite: 75) »

:: La luce adesso è chiara (Pubblicato il 31/01/2021 17:59:45 - visite: 109) »

:: Way out - Una rosa rossa per l’immacolata (Pubblicato il 08/12/2020 20:00:00 - visite: 266) »

:: In tue ombre (Pubblicato il 23/10/2020 09:21:51 - visite: 158) »

:: Gocce (Pubblicato il 17/10/2020 10:29:02 - visite: 149) »

:: Masticando (Pubblicato il 30/09/2020 15:26:55 - visite: 232) »

:: Se non per stelle e per lumati chiostri (Pubblicato il 30/08/2020 19:58:43 - visite: 210) »

:: Bliss (Pubblicato il 31/07/2020 10:00:14 - visite: 307) »

:: I giorni di Dio (Pubblicato il 21/07/2020 14:48:50 - visite: 266) »