:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 790 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 16 20:44:52 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La più tua epifania

di Amina Narimi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/01/2013 21:25:25

Mio figlio, unico, l'ha cresciuto il cielo.  a gioia

Ottantotto giorni buio -in attesa-

le spalle lente d'anima

recisa l'oscurità.consentita

per dare alla luce,vivendo.

 

-Quando hai fatto  La più Tua

grande Rayuela, in cielo,

saltando dal ventre

senza respiro, ti ho lasciato.

uscire.Tremante. Del resto

avevi la determinazione di un fiore

ed io  un pugno di terra,

malmessa.

senza radici nè odore-

 

Poso l'orecchio sul bronzo,

lucenti le sento parlare

voltarsi al mio giunger la sera

"Stiamo bene" - continuando

di un giovane che non conosco,

nella voce nel suono che mette mia nonna

per lui svela un cerchio di luce

che confonde mia madre, poi me

- Lo vedrai salire sugli alberi~dice~

discendere a sera come una foglia

e felice

fare il salto dai tronchi

a raccoglier ninive, preghiere,

dai buchi. Oh !m'incanta :

quel suono perfetto che posa

disegnando un otto sull'erba

come un sorriso che tace

all'angolo della sua bocca

coi piedi tesi nell'aria

a schiarire i suoi occhi

 

"Sempre lo stesso quel canto

Lo fanno i bambini

del cielo.in rayuela"


-Agonia del discorso

ricombina il verdetto

nell'atto  converge

il silenzio

si posa alla testa la strage

al banchetto delle lesioni

il perdono. In azzardo

singhiozzi.

Ponendo  sul piede

funambolo

l'orlo di una poesia

senza lasciare pertugi,

giochi in apnea,

senza congedo.

il sangue privato d'amore

espulso  in un tuorlo

l'aborto

bruciò le suppliche, il tempo

di un lampo

Trovò me.Sprovvista-


E' accaduto al boato

d'epifania,

quando mia madre ha potuto,

fermare quel pianto. "Calmati

ora. Va tutto bene. C'è qualcuno

Chiede di te. Asciugati il viso.

Non possiamo ti trovi così"


Figlia a terra.senza paura

In cielo sgomenta

Madre.

Onorando la neve

Nel sole

Fermo

l'll rosario

In un momento

L'urgenza

Di andare

Da lui .a gioia

La più mia


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Amina Narimi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Amina Narimi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Molta notte di una donna (Pubblicato il 05/02/2024 11:18:29 - visite: 131) »

:: Ogni coppia è un angelo (Pubblicato il 19/01/2024 23:40:17 - visite: 145) »

:: La grazia della cenere (Pubblicato il 16/01/2024 21:19:30 - visite: 91) »

:: Haiku (Pubblicato il 06/01/2024 21:10:51 - visite: 134) »

:: Nell’umida coppa dell’ epifania (Pubblicato il 04/01/2024 21:33:13 - visite: 138) »

:: Io ti starei in pancia , figlio mio (Pubblicato il 21/12/2023 23:43:13 - visite: 181) »

:: Il silenzio e sacro vuoto del Natale (Pubblicato il 06/12/2023 00:32:43 - visite: 188) »

:: Come va con il dolore. bellaluce (Pubblicato il 01/08/2023 11:13:39 - visite: 240) »

:: Trenta petali ( haiku ) (Pubblicato il 03/03/2023 22:46:44 - visite: 326) »

:: L’assoluta (Pubblicato il 26/02/2023 21:26:52 - visite: 258) »