Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1030 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Oct 22 12:04:20 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

In quello scambio d’avvenire

di Amina Narimi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 31/10/2013 21:03:10

                                 L' Inatteso

fracassa le pareti della mente

con la dolcezza feroce di un affanno

tra turbamento e lingua la tua Voce

come penetrasse l’atmosfera

e noi

posati in mezzo  un campo i giuramenti

.nati con la camicia benandanti

nella lista degli angeli. all'indietro

trasciniamo le mele dallo stesso lato

dissetando le piante con una mano sola

dalla punta dei piedi ci allontaniamo. insieme

commossi e bensapendo dentro-

sotto quale neve nella pelle

dell'Altro- tremiamo soli

 

E' bianco tormento d’invisibile
chinarsi a terra per baciare il velo
su questa brevità dell’occhio

                                 che svanisce
che  cambia- la vita senza tregua
si afferra a tutto quel che può- mi dici

 

con la solennità del sacerdote:
verranno i giorni delle messe
diventeremo madri delle cose
di più sottili confessioni silenziose 

                                                                                        si fa pretesto un corpo_
                                                                                                                        _in cui deporre i se
                                                                                  portando il peso di un’immagine tremante
                                                                                                    nella figura che alimenta Attese.


In quello scambio d’avvenire va il congedo-
al confine dei prati,  alla salita,

coi piedi nudi  al boscovecchio –credimi:
modalità dell’accadere è respirando

senza posa – sulla china del profondo
resiste puro lo sguardo, e ci sovrasta


[dove gli alberi camminano in avanti.]

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Amina Narimi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Amina Narimi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Oltre le cime (Pubblicato il 20/08/2020 09:38:54 - visite: 71) »

:: Due ombre sottili di ogni colore (Pubblicato il 28/07/2020 15:26:03 - visite: 80) »

:: Il vento favorevole sull’erba (Pubblicato il 21/07/2020 08:43:53 - visite: 104) »

:: Un rivolo sul capo (Pubblicato il 18/07/2020 13:43:49 - visite: 123) »

:: Come fa un mattutino al sì di Maria (Pubblicato il 10/07/2020 00:58:23 - visite: 106) »

:: Il sigillo dell’angelo (Pubblicato il 08/07/2020 12:42:37 - visite: 130) »

:: Mia lucida madre fra i girasoli (Pubblicato il 05/07/2020 21:55:47 - visite: 137) »

:: Benandanti (Pubblicato il 04/07/2020 11:51:49 - visite: 148) »

:: Con lenezza e devozione (Pubblicato il 02/07/2020 12:15:18 - visite: 162) »

:: Cinque ninive alle sue braccia (Pubblicato il 30/06/2020 23:38:05 - visite: 85) »