:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
“Tre monologhi. Penna, Morante, Wilcock”, di Elio Pecora [collana Racconti (Teatro)]
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Per non dimenticare

di Anna Dragone
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/04/2014 01:59:08

C'è il gelo

qui ad Auschwitz,

coperto da questi immondi,

laceri,stracci,

cammino nella fanghiglia,

di neve e di terra,

grigia poltiglia.

Ma il gelo, mio più grande

lo sento nelle viscere,

mi stringe, mi attanaglia,

mi ottenebra la mente...

Ho visto corpi nudi a carrettate,

uno sull'altro accatastati

nell'impietosa fossa,

eran già pelle e ossa.

Ho visto forzieri pieni

di ori insanguinati,

resto di vite spezzate,

di ogni dignità defraudate.

A Sobobor

ho visto strappare alle madri

i loro figli

per scannarli come conigli.

Ho visto bimbi pianger

e le mamme ancor piu forte

mentre note di Wagner

accompagnavan la loro sorte.

Ho visto uomini un tempo forti

solidi e robusti,

pianger più di una lacrima,

con gli occhi lustri.

A Trebljnka

ho visto vecchi e storpi cadere

enfiati da gas venefici,

per non rialzarsi più,

sotto il giogo del potere.

Ho respirato la cenere

dei miei cari,

che ammorbavan l'aria

fin dentro le mie nari.

Ho visto il ghigno

del mio carnefice,

per lui ero solo

uno sporco ebreo orefice.

Ho visto la follia,l'inferno,

tutto qui, tutto sulla terra,

più delirante ancora

della guerra.

Sono sopravvissuto

perche Dio così ha voluto,

ma sono morto dentro,

con i compagni miei

in quel campo maledetto,

come un povero reietto.

E'tanto il mio dolore

che in tutto il globo,

non scorgo più colore.

Ho visto la mia morte

e quella del popolo mio

così cruenta in faccia...

Possibile, che il mondo TACCIA?

Porta un fiore

sulla mia tomba

portane carrettate profumate,

alla mia GENTE,

perchè non si dimentichi

MAI di tutto questo NIENTE!

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Anna Dragone, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Anna Dragone, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Anime senza volto (Pubblicato il 17/02/2015 21:58:32 - visite: 741) »

:: Pensiero di donna (Pubblicato il 16/02/2015 17:50:38 - visite: 700) »

:: Mi manchi ... (Pubblicato il 15/02/2015 18:56:23 - visite: 656) »

:: Portovenere (Pubblicato il 01/02/2015 17:37:04 - visite: 816) »

:: La loba (Pubblicato il 16/01/2015 15:07:28 - visite: 853) »

:: L’ultimo ricordo (Pubblicato il 13/01/2015 00:02:59 - visite: 649) »

:: Silenzio (Pubblicato il 09/01/2015 20:54:03 - visite: 665) »

:: Per qurst’anno (Pubblicato il 31/12/2014 15:43:26 - visite: 594) »

:: La follia di San Francesco (Pubblicato il 10/12/2014 14:23:18 - visite: 879) »

:: Schiava (Pubblicato il 10/12/2014 12:33:36 - visite: 700) »