:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1121 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Apr 5 11:00:05 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Alla bocca del fiume

di Amina Narimi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/06/2014 22:20:57

La gola dice mare, quel che resta,

sull’autostrada del Sole,

nelle pieghe delle cose

chiamata dentro, amata

via via più semplice

la bava del cielo, e le labbra,

al limite del gioco, gonfiano di sale

un verso e lui, nel fiore degli occhi,

la chiama innocenza, mentre

trascrivo con pudore le sue parole,

tralasciando il clamore superficiale,

esausta e serena sono a casa - qui,

deve esserci la quiete  e di nuovo

campi per il vento, adeguati al corpo,

al nulla che mi afferra, tanto poco

vergine, senza condizioni,

come una nube mi allargo, masticando

sassi e cantilene - con la pioggia

raccolta ad aspettare.

 

Protendo il pugno del respiro,

ma sembra un fiore, succhiato dalla voce;

un pane che ha radici, amare,

pegno e impegno, costante

e fedele. lo proteggo, con la mia nudità

semplice e antica. Nel silenzio

di gioia,  ho lasciato il mare,

a perfetta distanza da te.

 

Pronuncio terra, come un amore

tenuto stretto nel suo cerchio,

il suo scorrere, la sua luce

nell’ultima più angusta cavità

                                                     del cuore

senza giudicare, come un frutto che matura

trasformo le mie lacrime nel contemplare,

il sapore di dolcezza, che ritorna ancora,

nella lingua dei pesci, e preme ed entra

dalle dita luminose, distese sulla spiaggia

l’ultima volta per te, vive, nell’unione

 

come adesso che ti parlo,

alla bocca del fiume,

e celebro tutto ciò che vedo,

in bilico, su un ramo,

il senso della luce

che libera gli uccelli.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Amina Narimi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Amina Narimi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Molta notte di una donna (Pubblicato il 05/02/2024 11:18:29 - visite: 107) »

:: Ogni coppia è un angelo (Pubblicato il 19/01/2024 23:40:17 - visite: 119) »

:: La grazia della cenere (Pubblicato il 16/01/2024 21:19:30 - visite: 74) »

:: Haiku (Pubblicato il 06/01/2024 21:10:51 - visite: 111) »

:: Nell’umida coppa dell’ epifania (Pubblicato il 04/01/2024 21:33:13 - visite: 107) »

:: Io ti starei in pancia , figlio mio (Pubblicato il 21/12/2023 23:43:13 - visite: 139) »

:: Il silenzio e sacro vuoto del Natale (Pubblicato il 06/12/2023 00:32:43 - visite: 156) »

:: Come va con il dolore. bellaluce (Pubblicato il 01/08/2023 11:13:39 - visite: 207) »

:: Trenta petali ( haiku ) (Pubblicato il 03/03/2023 22:46:44 - visite: 303) »

:: L’assoluta (Pubblicato il 26/02/2023 21:26:52 - visite: 239) »