:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
“Poco allegretto”, di Manuel de Freitas [collana Poesia]
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1343 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Nov 26 18:11:41 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La curva

di Michela D. Castellazzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/08/2014 17:16:56

 

 

Per ogni strada c'è un percorso

per ogni percorso esistono alternative

ad ogni alternativa si apre un nuovo bivio

e dopo ogni bivio una rotonda con altri incroci.

Tutte le strade hanno curve

tutte le curve offrono diverse visuali

angolazioni insospettabili

che proiettano altre strade

piene di curve, incroci, raccordi.

 

E infinite sorprese.

 

Spesso il malato

incredulo di fronte alla diagnosi

può negare il responso

rifiutare la cura

sprofondare nello sconforto

ribellarsi, scalpitare, dimenarsi, dimenticare,

fingere che niente sia mai successo.

Oppure può accettare la sfida

e correre dove solitamente si traballa

volare dove molti barcollano

arrendersi dove troppi combattono

abbandonarsi dove tanti attaccano.

 

Perché lottare per imparare a perdere

è davvero l'unica guerra da vincere.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Michela D. Castellazzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Michela D. Castellazzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ritardo (Pubblicato il 05/09/2019 09:10:43 - visite: 457) »

:: Maestria (Pubblicato il 05/09/2019 09:09:20 - visite: 221) »

:: Celeste (Pubblicato il 16/11/2018 19:01:40 - visite: 321) »

:: La pallina (Pubblicato il 26/12/2016 14:49:54 - visite: 803) »

:: Dietro (Pubblicato il 03/11/2016 18:23:59 - visite: 682) »

:: In-out (Pubblicato il 12/02/2015 10:31:38 - visite: 870) »

:: Ambliopie (Pubblicato il 28/01/2014 18:07:22 - visite: 1273) »

:: Poesia (Pubblicato il 16/01/2014 18:15:19 - visite: 1152) »

:: Fair play (Pubblicato il 06/09/2013 09:25:43 - visite: 3875) »

:: Ri-danzando (Pubblicato il 07/02/2013 18:53:36 - visite: 1190) »