Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 428 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Nov 24 13:32:48 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Non è impossibile

di Enrico Nottoli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/12/2014 00:25:03

Non è impossibile

Chiedi a chi vuoi quanto ti ho amata, quanto lo faccio
tutt’ora. Viola.
Ma anche tu mi hai amato nel silenzio di uno sguardo
che ci ha perduti alla stazione di chi s’innamora
vedendosi lontani pian piano a sventolare fazzoletti bianchi.
Lo so, me lo dicesti quel pomeriggio di ottobre:
quello dei tuoi dolci capelli fra le mie fragili dita,
quello dei baci rubati, delle tue guance, quello degli occhi
buttati
sui tuoi fianchi,
sui tuoi seni, sulle tue labbra, sulla tua lieve vita
che pareva tanto forte soltanto allora. Ora dove? Ora?
Sì è così bello amarsi serenamente, ma impossibile.
Ed io cercherò in tutti i modi di farlo, cuore, respiro impassibile
soltanto se ignaro da te. Ci siamo amati, e so che lo faremo
e magari per caso scenderemo dal primo treno
stracciando i brandelli dei nostri saluti, perché è impossibile amarsi
è come chiedere a me di gettare una penna nella spazzatura.  
Tu, io, io impazzisco al tuo sorriso sugli occhi di un altro.
Ho paura.
Se non tanto di te, soprattutto di me e dei miei continui pensieri:
“Saprai mai dimenticare? Crederai un giorno nei sempre?”
E se gli attimi volano via leggeri, leggeri
come polvere,
quale ragione trattiene i rimpianti incatenati ad un idrante?
Probabilmente leggerò Rimbaud per poterti vedere, Bukowski per capire
che se tu sarai tu ed io io non potremmo mai lasciarci. Mia vita.
Mio sospiro.
E l’amore lacera. Il letto sbraita. Mi giro e rigiro.
Niente. Un’ignara poesia. Basta.

Credo di averti fatta innamorare. Mentre io vivo di ogni tuo singolo abbraccio.
Chiedi a chi vuoi quanto ti ho amata. Quanto ancora, in eterno lo faccio.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Enrico Nottoli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Enrico Nottoli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Siamo soli assieme (Pubblicato il 03/12/2014 00:15:46 - visite: 391) »