Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 756 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Oct 25 02:07:42 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Mi sono innamorato di te

di Gennarino Ammore
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/03/2016 07:11:10

Mi sono innamorato di te e adesso non so più cosa fare, ogni volta che passi, in me si agita il mare.
Dentro il cuore: che male, nei pensieri sentieri, come oggi anche ieri, bella com'eri, nei tuoi passi fieri.
Ogni mattino tu passi, la mia mente sconquassi, ma io sono felice perché il mio cuore ti dice: buongiorno bellezza, e se tu non ti volti io chiudo gli occhi, abbagliati dal sole riflesso nei tuoi capelli arruffati, ti parlo e ti dico parole d'ammore, mi sento poeta, tu sei la mia meta, le mie gambe di creta sento tremare... non importa, reggo la parte, ti mostro il mio pesce, e divento un po' rosso.
Il mio banco è in subbuglio, è dicembre ma è luglio, le triglie si fanno ancora più rosse e l'orata dorata, l'anguilla ora brilla, e pur la sardina, dall'occhio un po' morto, non vuol fati torto, diventa regina.
Mi passi davanti, con passo felpato, che bello esser nato in questo rione... mi sento coglione dietro il mio banco, sorrido ma arranco, scrivo dei versi, questa poesia ti vuole già mia, ma te ne vai via battendo sui tacchi, un bel ritornello, non ce n'è di più bello, sei come un ruscello che invade il mio cuore, tu sei come un fiore ed io il tuo prato dove lui è sbocciato.
Batte il tuo passo, sul triste selciato, batte il mio cuore, mi manca il fiato, tu procedi assai fiera, del mio amore bandiera, di giorno e di sera, ti voglio sognare.
La mia bocca si apre, ma suono non esce, mi sento incantato, ti mostro il pesce, ti offro un'occhiata,
ma procedi beata, mentre gli occhi miei stanchi ti guardano i fianchi, la mente confusa ti fa già le fusa quasi fossi una gatta la mia penna è già matta e scrive parole, sbocciano viole, dentro i pensieri, di oggi, di ieri...
Ormai sei lontana, la folla ti cela, ma la tua sottana, del color della mela, corta, attillata, mi ha lasciato nel petto una gran coltellata che fa sanguinare, tu donna d'amare, tu dolce miraggio, è dicembre ma è maggio, sbocciano rose, sono queste le cose che scrivo e che sento, come un triste lamento.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Gennarino Ammore, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Gennarino Ammore, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Il pilota dei sogni (Pubblicato il 23/04/2016 14:57:47 - visite: 719) »

:: Il maestro di biliardo (Pubblicato il 16/03/2016 16:54:27 - visite: 619) »

:: Gli occhi di Gaetano (Pubblicato il 11/03/2016 07:50:57 - visite: 514) »

:: Furto al castello (Pubblicato il 09/03/2016 13:31:49 - visite: 713) »

:: La pioggia sul pinnuto (Pubblicato il 07/03/2016 07:46:37 - visite: 653) »

:: Lettere d’amore (Pubblicato il 01/03/2016 07:54:33 - visite: 771) »

:: Bella Viola (Pubblicato il 28/02/2016 08:24:16 - visite: 563) »

:: Cantante per amore (Pubblicato il 24/02/2016 07:27:36 - visite: 628) »

:: Felice e i giocattoli (Pubblicato il 22/02/2016 18:12:54 - visite: 653) »

:: Zia Carmela (Pubblicato il 19/02/2016 13:50:12 - visite: 581) »