:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 480 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue May 14 10:34:38 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

INCONTRI POETICI_Intervista allo Scrittore Martin Palmadessa

Argomento: Letteratura

di Martin Palmadessa
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 03/11/2023 18:03:24

Incontri Poetici - Martin Palmadessa
 
Siamo a Imola per un nuovo appuntamento letterario dove incontriamo ed impariamo a conoscere il poeta e scrittore Martin Palmadessa.
Il protagonista di questo appuntamento ci racconta il suo amore per la scrittura, parla dei riconoscimenti che gli sono stati conferiti e dei suoi prossimi progetti.
 
Quando è nato il suo amore per la scrittura?
Nel 1978, avevo 7 anni. Fu la biro blu che trovò me in realtà e non si può dire fosse amore, ma fu l’inizio del primo racconto, anche lunghetto per la verità ed ovviamente non finito. Leggevo già tanto e ricordo come fossero un’avventura pazzesca le pagine di Zanna Bianca, Tom Sawyer, Salgari, Mark Twain. A 12 anni ho iniziato il diario che ora è a circa 3700 pagine e che prosegue…
 
Qual è la scintilla che scaturisce per trovare l'ispirazione giusta per scrivere?
Le sfumature, tutte, che derivano dagli sguardi della gente, dai profumi, dai colori, dai sapori, dal tocco. Il sesto senso poi ammantella tutto quanto avvolgendo l’essere come l’Uomo Vitruviano di Leonardo, le cui 5 estremità sono l’esplosione dell’Essere.
 
Vi è un poeta o scrittore che ama in modo particolare?
Gaio Giulio Cesare, Jack Kerouac, Ferlinghetti, Baudelaire e soci, i futuristi in ogni loro forma artistica, Goethe, Kant e Schiller della tempesta e stress dello “Sturm Und Drang”, movimento pazzesco. In linea di massima tutto ciò che è concettualmente rivoluzionario. I filosofi greci e Omero e… tutto ciò che ancora non è scritto.
Credo che Francesco Alberoni meriterebbe la stessa rilevanza di Sigmund Freud. Valerio Massimo Manfredi invece oggi ha una potenza espressiva così d’impatto che rende la sua scrittura maestosa.
 
In questo ultimo periodo le son stati conferiti dei riconoscimenti, cosa ci può raccontare a riguardo? 
Tanti riconoscimenti è vero, anche imprevisti ed importanti in luoghi che non mi aspettavo. Ma non ha grande importanza per me il contesto specifico dell’altisonanza del nome a cui si riferisce il premio. Certo che vedere il mio nome associato ai premi dedicati alla Merini, Dostoevskij, Quasimodo, Prevért, Mogol, Lord Byron, Renato Filippelli è per me motivo di grande onore ma soprattutto sento di avere una forte responsabilità nella comunicazione.
 
Tra tutti i riconoscimenti che ha ricevuto a quale è più affezionato?
A nessuno in particolare. A tutti nello specifico. Sono affezionato agli occhi di chi mi legge. Nel momento in cui smetti di comportarti e muoverti in funzione di ciò che gli altri si aspettano da te, anche solo per compiacerli e compiacerti, succede che ti accorgi che sulla tua strada non hai più bisogno di indicazioni. Perché non si può “tornare” da un posto dove già risiedi” Ed io, ogni volta che riesco a far provare sensazioni ed emozioni e confrontarmi con gli occhi della gente che mi gratifica con la sua attenzione, presenza fisica e magari con riconoscimenti, qualunque sia il luogo, io sono a casa.
 
Quali i prossimi impegni letterari?
Nessun “impegno” letterario, a parte essere presente fisicamente alle eventuali cerimonie, per la necessità spumeggiante ed incontenibile, di abbracciare tutti e dire “Grazie….”, a ciascuno.
Poi il 26 febbraio 2024 pubblicherò l’ultimo libro, volutamente l’ 8° che, per le sue molteplici simbologie, rappresenta l’infinito o un’onda ellittica che, appunto come in questo caso, andrà a chiudere un cerchio.
 
Un sogno letterario da realizzare?
Il “sogno” è quello di riuscire a fare amare l’Arte almeno ad uno solo di coloro che si dovessero imbattere anche accidentalmente in un mio componimento.
Il mio “sogno letterario” invece, come tutti i sogni, aveva bisogno di respiro affinché non fosse più tale e così gli ho dato la vita.
Il 26 Novembre 2024 uscirà il mio primo romanzo, rivoluzionario per la sua struttura -ma non mi importa- che è il compendio, la genesi, il corollario e l’estensione di tutti gli altri. E che per il tempo occorso alla sua stesura, nasce già maggiorenne.
Cos’è? Una storia semplice di tutti i giorni, la più struggente e affascinante, straordinaria e invincibile favola post-moderna che ciascuno di voi ha vissuto almeno una volta nella vita ma che non ha mai reso eterna, nemmeno fissandola su carta, per condividerla al Mondo.
 
Allora l’ho fatto io.
 
Patricia Luongo
 
 
 
 
 
 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Martin Palmadessa, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Martin Palmadessa, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Poesia ] TSUNAMI - Libro di Poesie (Pubblicato il 04/04/2024 18:22:19 - visite: 252) »

:: [ Poesia ] LA FORZA DELLE FRAGILITA - Libro di Poesie a 2 biro (Pubblicato il 22/02/2024 12:47:15 - visite: 381) »

:: [ Poesia ] L’AMORE È UNA GUERRA - 2° Premio Mondiale Tulliola 2024 (Pubblicato il 05/02/2024 01:40:02 - visite: 422) »

:: [ Letteratura ] LA TEORIA DELLE LUCERTOLE - Libro più venduto dell’Autore (Pubblicato il 28/01/2024 01:47:08 - visite: 658) »

:: [ Letteratura ] IL SUCCESSO - Premi Ricevuti e Distribuzione Libro (Pubblicato il 17/01/2024 01:30:52 - visite: 276) »

:: [ Poesia ] Giudizio Critico sulla silloge ’VIVERE CON IL SOLE DENTRO’ (Pubblicato il 08/01/2024 17:24:26 - visite: 144) »

:: [ Letteratura ] TANTA ROBA DI ME - Premi Ricevuti e Distribuzione Libro (Pubblicato il 02/01/2024 02:17:07 - visite: 546) »

:: [ Poesia ] Vincitori Premio XVII MASSA CITTA FIABESCA_Palmadessa_Imola (Pubblicato il 23/12/2023 00:59:16 - visite: 346) »

:: [ Letteratura ] Vincitori Trofeo MONTEFAMEGLIO XXIX_Martin Palmadessa (Pubblicato il 28/11/2023 16:06:06 - visite: 177) »

:: [ Poesia e scienza ] Ringraziamento AIUTIAMOLI ODV LIBERA-MENTE Martin Palmadessa (Pubblicato il 22/11/2023 01:03:22 - visite: 101) »