Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1152 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jul 5 08:14:38 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Un grano d’oro che rinfresca il viso

di Amina Narimi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/06/2015 15:39:22

Puoi penetrare l’invisibile da sveglio

con un'onda trasparente  di chiarezza

passando come un lampo per il cuore 

trattenuto per segreto. E prova

 

a guardare-  non c'è spazio,

dov'è il rigagnolo, e cammini,

per le profondità del senso,

per luminose intensità,

superando  la montagna

da parte a parte,

sulle corde delle fontanelle-

l’ombra che ritorna fino al colmo,

il filo di seta che attraversa i polsi,

non potrà mai scomparire.

 

Se non sai dov’è che scorre,

puoi accostare l’orecchio per capire

dove verrà alla luce, 

difendendo il luogo, il giardino, la tua casa

e il giovano pero.  Ridursi è gioia

ad ali tese, se ti sfuggisse il mormorio,

il sussurro del ventilabro. E' questo,

non altro il suo volto indistinto e più piccolo

di una mano aperta. Tocca un unico dito

afferrando con la luce le figure

per metterle sul bianco della pula

e volar via

 

L’inverosimile sparisce

col movimento irregolare delle palpebre

senza immagini o pensiero

se tieni gli occhi dentro fino in fondo

per farti divorare

                             da tutta la visione-

finchè cade d' improvviso  e si ritrae

per non essere nominata

più sacra di qualsiasi Dio,

tanto violentemente intima

in bellezza:

 

è un fuoco acceso nel mare sommergente,

dagli animali  alla sapienza della piante

agli abissi minerali del tuo essere-

nel centro tellurico dell’anima,

dov’è acciambellata come sposa

 

quando si dilata io ti vedo,

nel  più piccolo respiro della polvere,

un grano d'oro che rinfresca il viso,

donatore felice.

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Amina Narimi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Amina Narimi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Mia lucida madre fra i girasoli (Pubblicato il 05/07/2020 21:55:47 - visite: 57) »

:: Benandanti (Pubblicato il 04/07/2020 11:51:49 - visite: 86) »

:: Con lenezza e devozione (Pubblicato il 02/07/2020 12:15:18 - visite: 84) »

:: Cinque ninive alle sue braccia (Pubblicato il 30/06/2020 23:38:05 - visite: 39) »

:: L’eccedenza della vita (Pubblicato il 28/06/2020 12:00:10 - visite: 74) »

:: Ti credo in profondo una sposa (Pubblicato il 26/06/2020 12:06:27 - visite: 54) »

:: Lungo il cammino del sole (Pubblicato il 21/06/2020 16:13:01 - visite: 79) »

:: Margotta (Pubblicato il 06/06/2020 16:23:34 - visite: 68) »

:: Aman (Pubblicato il 04/06/2020 12:08:22 - visite: 106) »

:: La mia maestra è un’albera (Pubblicato il 25/05/2020 13:23:02 - visite: 103) »