:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 928 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Apr 3 06:43:34 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Rimbaud, abitatore della Terra

di cristina bizzarri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 21/06/2015 09:37:37

 

Arthur Rimbaud-  Ann Demeulemeester

 

 

A Nando

 

Emanuele Severino ha detto dell'arte: un coperchio sull'abisso.

Noi, così come siamo nella nostra illusione

di scegliere di muovere una mano oppure no,

siamo uomini, abitatori della terra, tutti.

E.S. dice anche che noi siamo da sempre salvi,

tutti, indistintamente:

il genio, il santo, l'assassino, l'impiegato di banca,

noi qui alla Recherche, gli etero, i gay, i plurisessuali,

i killer seriali, i drogati di smartphone, di tablet e di altro.

Tutti. Anche i poeti.

Che sono, pure loro, abitatori della terra.

E da sempre, pure loro, salvi nella luce della Verità

che è Gloria.

E questa Gloria che è Gioia inimmaginabile,

per ora

abita un altro cerchio dell'eterno apparire,

che è nel Destino della Verità che appaia.

A me tutto questo suona bene e,

nonostante Severino parli di una distanza abissale

tra questo Destino della Verità e le religioni -

come per esempio il Cristianesimo -

a me sembra anche che le parole di Gesù non si scostino molto -

anzi proprio per niente -

dalle sue, che non sono, come lui stesso dice, sue,

ma appartengono al Destino della Verità

che è la necessità del suo eterno apparire.

E a questo Destino della necessità tutto appartiene,

anche questo quotidiano nostro scegliere e operare -

moralmente doveroso da parte nostra che,

anche se abitiamo ancora l'errore della fede nel divenire

adesso rappresentato dalla dominazione della tecnica

che sta però tramontando,

siamo già da sempre nella luce della Gloria.

I poeti, come tutti gli artisti e, credo,

tutti i veri scienziati e studiosi e filosofi e gelatai e spazzini,

nello scrivere poesie o fare bene quello che fanno,

tentano un'uscita dal divenire,

colgono già barlumi dell'eterno/regno dei cieli/brahman/assoluto.

Sperimentano la Gioia di Essere.

Che è, mi sembra, quello cui alludeva Gesù,

al quale non credo importasse nulla della famiglia,

o di come si fa sesso, o se uno si sposa con una donna o con un uomo.

Ma ci diceva di essere nell'Io Sono.

E a me personalmente questo sembra già appartenere alla Gloria.

Anche se noi, per ora, viviamo in un errare.

Tutti.

Rimbaud siamo noi.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore cristina bizzarri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

cristina bizzarri, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Forse un sentire scrupoloso (Pubblicato il 19/02/2021 09:19:15 - visite: 122) »

:: Controcanto - con e per Laura Turra (Pubblicato il 02/02/2021 07:34:41 - visite: 73) »

:: La luce adesso è chiara (Pubblicato il 31/01/2021 17:59:45 - visite: 107) »

:: Way out - Una rosa rossa per l’immacolata (Pubblicato il 08/12/2020 20:00:00 - visite: 264) »

:: In tue ombre (Pubblicato il 23/10/2020 09:21:51 - visite: 156) »

:: Gocce (Pubblicato il 17/10/2020 10:29:02 - visite: 149) »

:: Masticando (Pubblicato il 30/09/2020 15:26:55 - visite: 230) »

:: Se non per stelle e per lumati chiostri (Pubblicato il 30/08/2020 19:58:43 - visite: 207) »

:: Bliss (Pubblicato il 31/07/2020 10:00:14 - visite: 304) »

:: I giorni di Dio (Pubblicato il 21/07/2020 14:48:50 - visite: 264) »