:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 794 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue May 14 16:58:00 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’Abruzzo

di Nicolò Errico
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/01/2016 11:05:28

Mare.
Il mare è il più bel ricordo
che porto dentro me.
Il suo è un nome gentile
ma allo stesso tempo imperiale,
un nome che non passa indifferente
come quello di un oceano:
Adriatico.
E c'è chi gli vive accanto,
chi naviga ogni giorno sulle sue acque
e torna la sera alla propria casa
per ripartire la mattina presto.
Sono gli uomini che hanno il mare dentro.
Oltre le sue lievi onde grigie e blu
una coperta di verdi colline si posa,
riscalda e avvolge l'Abruzzo.
Ma le colline vogliono di più
vogliono toccare il cielo celeste...
Così si slanciano come cavalli
in una corsa affannata verso le nuvole
e arrancano e si scavalcano e s'impennano
lottano l'una con l'altra accalcandosi.
Eppure, da una guerra così spietata
nascono i frutti più belli:
le montagne.
Montagne maestose, rifugio dei ribelli.
"Qui abitò Celestino V" vanta una
"Qui combatterono i partigiani" risponde l'altra.
E così i monti, le colline e il mare si raccontano
o grandi storie o magnifiche bellezze.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Nicolò Errico, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Nicolò Errico, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La Guerra (Pubblicato il 14/01/2016 01:26:04 - visite: 880) »

:: L’Industria (Pubblicato il 14/01/2016 01:23:24 - visite: 551) »

:: Il Consumo (Pubblicato il 13/01/2016 10:57:38 - visite: 569) »

:: Sala d’Attesa (Pubblicato il 13/01/2016 10:56:00 - visite: 481) »

:: Geta, lamento #SaveAshrafFayadh (Pubblicato il 12/01/2016 19:41:59 - visite: 992) »

:: L’Epoca del Terrore (Pubblicato il 12/01/2016 19:38:24 - visite: 554) »

:: Ad un’Amante (Pubblicato il 12/01/2016 12:11:14 - visite: 601) »

:: La Nostra Guerra (Pubblicato il 11/01/2016 11:25:32 - visite: 543) »

:: Gennaio, uno scrittore (Pubblicato il 11/01/2016 11:20:53 - visite: 623) »

:: Un Monotono Caos (Pubblicato il 11/01/2016 00:04:24 - visite: 596) »