:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 607 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 15 13:03:09 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La blasfemia del libero pensiero #SaveAshrafFayadh

di Cristina Pongiluppi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/01/2016 17:04:17

 

 

Credo nel diritto di credere 

In Dio, in Allah, in Budda 

E in tutti gli Dei dell’universo;

Credo nel diritto di non credere.

 

L’uomo nasce schiavo di cultura, fede, società.

La libertà è una conquista,

L’affrancatura dalla convenzione,

La scelta consapevole del proprio essere.

La scelta che non sempre si ha il coraggio di fare, 

Lo schieramento che cambia la vita, 

Plasma la persona,

La salva o la condanna alla mediocrità.

 

Noi che viviamo la nostra piccola vita, 

Nel nostro piccolo mondo, 

Dimentichi del costo della libertà 

E del peso delle parole.

Noi lontani da questo giovane poeta

Eppure a lui così simili.

 Assuefatti al diritto alla libertà,

Indifferenti alla sofferenza,

Distratti da un'illusoria distanza.

 

Si vuole spegnere una vita!

 Ashraf Fayadh, un nome,

Una storia, un figlio, un amico.

Falciare con la brutalità,

Interrompere la precarietà dell’essere.

La superbia del potente che si fa Dio, 

Le presunzione dell’uomo che decide della vita dell’uomo.

La condanna dell'inaccettabile colpa del libero pensatore.

 

Credo nell’essere umano e nella luce della ragione 

Ché illumini i bui recessi dell’arroganza umana.

Prego perché 

Dio , Allah, Budda,

L’universo tutto e gli uomini

Salvino insieme Ashraf Fayadh, 

Un uomo come  noi. 

Forse peggiore di me,

Forse migliore di me,

Comunque uomo, un diritto alla vita,
incatenato dalla sua stessa libertà.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Cristina Pongiluppi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Cristina Pongiluppi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: L’incastro perfetto (Pubblicato il 18/06/2016 22:10:37 - visite: 607) »

:: Fare l’amore (Pubblicato il 18/06/2016 22:06:56 - visite: 355) »

:: All’inferno (Pubblicato il 18/06/2016 21:59:47 - visite: 394) »

:: La loro risata (Pubblicato il 19/04/2016 18:18:04 - visite: 579) »

:: Teorema della perfezione (Pubblicato il 01/04/2016 19:09:41 - visite: 935) »

:: La venere stanca (Pubblicato il 26/03/2016 14:50:52 - visite: 607) »

:: Oltre la strada (Pubblicato il 09/03/2016 22:17:04 - visite: 624) »

:: Nuda nomina (Pubblicato il 25/02/2016 17:14:58 - visite: 562) »

:: Tu fidati del tuo cuore (Pubblicato il 07/02/2016 00:30:52 - visite: 735) »

:: La collana di perle (Pubblicato il 06/02/2016 23:26:04 - visite: 530) »