:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 651 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jun 13 13:55:54 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Simboli

di Arcangelo Galante
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 26/10/2017 04:37:46

Del tutto ignaro

dell’origine, lui era...

senza alcun spavento.

 

Maturando l’esistenza,

il tempo compì la magia

del lavoro profuso

facendo udire la voce

d’un forte mutamento.

 

Il senno scosse la coscienza

e, turbando l’emozione,

scatenò vaganti dubbi,

dalla gabbia dell’anima

sempre più fuggiaschi.

 

Tuonarono i pensieri,

nel silente cielo del mistero,

simili a luminose stelle

scoppiettavano nella cupola

sovrastante il capo della terra…

scrosciarono piovaschi.

 

Allorché luci ed ombre

incipriarono il viso dell’uomo,

gli occhi chiuse

ad una storica saggezza

foderata da artificiosa verità.

 

Pietre, statue, stella,

mano, croce e suono,

anch’oggi si dibattono

per far spadroneggiare

la loro unica divinità.

 

Si, questo è certo:

dall’inizio di qualsivoglia credo

la guerra dei simboli

mai cesserà.

 

Chi decise di dissetare

il desio della conoscenza…

ancora, di preciso, non si sa.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Arcangelo Galante, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Arcangelo Galante, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Coglimi (Pubblicato il 26/05/2024 21:11:26 - visite: 54) »

:: Accorata attesa (Pubblicato il 12/05/2024 14:15:56 - visite: 61) »

:: Se il fato non vuole (Pubblicato il 07/04/2024 09:16:41 - visite: 112) »

:: Solitudine (Pubblicato il 06/04/2024 12:47:21 - visite: 75) »

:: Il pavone (Pubblicato il 12/02/2024 06:31:31 - visite: 124) »

:: Intrighi a “Corte” (Pubblicato il 22/01/2024 08:56:05 - visite: 106) »

:: Guerra e Pace (Pubblicato il 16/01/2024 07:06:20 - visite: 108) »

:: Pegaso (Pubblicato il 13/01/2024 10:37:21 - visite: 108) »

:: Godere voglio (Pubblicato il 10/01/2024 18:08:10 - visite: 166) »

:: Puffo Vanitoso (Pubblicato il 07/01/2024 10:31:50 - visite: 117) »