:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 441 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jun 3 23:36:26 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Muore la Parola (Dedicata a Mario Luzi)

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/11/2017 00:51:36

Quando dentro il tuo cuor l'amore scema,
e cruda l'età avanza e ti sconsola,
l'estro e la fantasia allor scolora
e il verseggiar come fiammella trema.

Non vola più, Amico, la parola,
il tuo fervore a un tratto perde slancio
non trovi più la fonte che disseti
l'arsura che ti secca ormai la gola.

Il verso adatto, oh dio, dove l'ho messo?
Dov'è quell'entusiasmo giovanile?
Dove si son nascosti i tanti ardori?
Neppure il verso ormai è più lo stesso!

Anch'io lungo il Bisenzio a meditare
cerco l'afflato che l'animo ridesti
parlo a me stesso, non v'è più la classe,
non c'è più il movimento per creare.

Siam soli, Mario, siamo solo in due,
abbiamo ritrovato la ragione.
Il disimpegno? E' un erba officinale,
a pascolar v'è l'asino col bue.

… Se vi commuoverete anche voi a leggere questa poesia allora benvenuti nell'angolo dei pazzi!
(Donnas 22.5.2017 – 9,11)
Salvatore Armando Santoro


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Armando Santoro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Fatti viriri nuda e fitenti (Pubblicato il 28/05/2021 14:11:32 - visite: 72) »

:: Pasqua senza Resurrezione (Pubblicato il 04/04/2021 22:45:54 - visite: 111) »

:: Pupazzetti (Pubblicato il 16/01/2021 23:00:32 - visite: 112) »

:: Fabiolo (Pubblicato il 11/01/2021 06:44:28 - visite: 126) »

:: Autunni (Pubblicato il 05/01/2021 23:10:50 - visite: 132) »

:: Il volto dei poeti (Pubblicato il 28/12/2020 00:44:45 - visite: 105) »

:: Il muretto (Pubblicato il 28/12/2020 00:11:23 - visite: 112) »

:: Arrabbiature (Pubblicato il 22/12/2020 07:34:49 - visite: 121) »

:: Morale (saffica) (Pubblicato il 17/12/2020 02:36:49 - visite: 148) »

:: Le chat - Il gatto (Pubblicato il 16/12/2020 10:53:06 - visite: 129) »