:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 184 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon May 17 10:21:05 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Corda spezzata

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/02/2018 00:36:11

In questo letto
chiuso fra quattro mura
serrate le finestre
volo,
plano in silenzio senza far rumore,
gli ulivi vedo e gli alberi da frutto
con i germogli e qualche primo fiore.

 

Vedo quel verde finto,
in quel giardino muta è la chitarra,
una corda è spezzata
e le tue mani
scorrono su cinque corde solamente
ascolto solo un suono scordato
che non dà tono alle tue note spente

 

Nel letto mi rigiro
neppure prendo sonno
filtra debole la luce dalle scale
sale
tenue l'odor di legna ardente
dalla stufa che tu non alimenti
ci sono solo io ma tu rimani assente.

 

Ti vedo dappertutto
sul muro la tua immagine riflette
sorridi con il viso tuo infantile
son vile,
le tue pulsioni più non assecondo
la maschera l'hai già buttata via
ed io il viso mio più non nascondo.

 

Salvatore Armando Santoro
(Boccheggiano 24.2.2018 – 20,58)

 

La foto è presa dal portale:https://mutazionidelsilenzio.wordpress.com/…/corde-spezzate/

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Comm


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Armando Santoro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Pasqua senza Resurrezione (Pubblicato il 04/04/2021 22:45:54 - visite: 73) »

:: Pupazzetti (Pubblicato il 16/01/2021 23:00:32 - visite: 93) »

:: Fabiolo (Pubblicato il 11/01/2021 06:44:28 - visite: 106) »

:: Autunni (Pubblicato il 05/01/2021 23:10:50 - visite: 107) »

:: Il volto dei poeti (Pubblicato il 28/12/2020 00:44:45 - visite: 90) »

:: Il muretto (Pubblicato il 28/12/2020 00:11:23 - visite: 96) »

:: Arrabbiature (Pubblicato il 22/12/2020 07:34:49 - visite: 106) »

:: Morale (saffica) (Pubblicato il 17/12/2020 02:36:49 - visite: 132) »

:: Le chat - Il gatto (Pubblicato il 16/12/2020 10:53:06 - visite: 113) »

:: Il bianco ed il nero (Pubblicato il 16/12/2020 10:48:48 - visite: 88) »