:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 162 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Jun 5 03:30:26 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Vecchi villaggi

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/06/2018 16:01:30

Ne abbiamo vista vita grama
giorni passati a lavorare
raccolti a volte andati a male
nubi e pioggia muta
e grandine caduta.

 

Ne abbiamo viste notti senza luna
cieli coperti e poveri di stelle
abbiamo visto tenere fiammelle
lucciole a notte volare tremarelle.

 

Abbiamo anche sentito all'alba
muggir d'armenti ed abbaiar di cani
porte sbattere e lieve cigolare
secchi per terra a volte rotolare
abbiam sentito lamentar di volpi
e gracidar di corvi in ciel volare.

 

Ne abbiam sentite strilla di neonati
risate prorompenti di bambini
abbiam visto pestar vino nei tini
sbattere il grano cantando sulle aie.

 

E abbiamo visto la gente poi lasciarci
soli siamo rimasti tra la brina
a guardare il fiume giù dalla collina
a sentire a volte i sassi rotolare
le stalle lentamente rovinare
le nostre mura antiche sbriciolare.

 

Salvatore Armando Santoro
(Donnas 7.6.2018 – 17,41)

La foto è di Ornella Carpino (g.c.)

L'immagine può contenere: albero, abitazione, cielo, spazio all'aperto e natura

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Armando Santoro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Fatti viriri nuda e fitenti (Pubblicato il 28/05/2021 14:11:32 - visite: 72) »

:: Pasqua senza Resurrezione (Pubblicato il 04/04/2021 22:45:54 - visite: 111) »

:: Pupazzetti (Pubblicato il 16/01/2021 23:00:32 - visite: 112) »

:: Fabiolo (Pubblicato il 11/01/2021 06:44:28 - visite: 126) »

:: Autunni (Pubblicato il 05/01/2021 23:10:50 - visite: 132) »

:: Il volto dei poeti (Pubblicato il 28/12/2020 00:44:45 - visite: 105) »

:: Il muretto (Pubblicato il 28/12/2020 00:11:23 - visite: 112) »

:: Arrabbiature (Pubblicato il 22/12/2020 07:34:49 - visite: 121) »

:: Morale (saffica) (Pubblicato il 17/12/2020 02:36:49 - visite: 148) »

:: Le chat - Il gatto (Pubblicato il 16/12/2020 10:53:06 - visite: 129) »