Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 158 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Mar 8 10:13:12 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

A Goethe

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 23/09/2018 01:24:20

L'immagine può contenere: una o più persone e persone in piedi

Salvatore Armando Santoro

 

Sei nato quasi morto, io certo vivo,
comune di sicuro è stato il pianto
e quel ciucciotto con lo zuccherino
succhiai vorace ma non mi calmai.

 

“Sturm und Drang”? Io lo praticai
misto alle folle, tra suoni di tamburi,
urla assordanti, piazze rimbombanti,
ed esplosioni di risa dirompenti.

 

Forse il mio poetare fu spartano,
non vissi come te nell'abbondanza,
Roma, la vidi sempre dai cortei
non da finestre d'attici sontuosi.

 

Versi produssi ed anche diedi vita,
valorizzando la persona umana,
all'impeto sociale accesi il fuoco
grattai la sabbia al palco del potere.

 

Se poi il riflusso macinò il sociale
io “eredità d'affetti” sol lasciai,
tu opere immortali regalasti
l'Italia nei tuoi scritti immortalasti.

 

Mi unisce a te l'amore per i versi
oltre all'abbraccio triste con la morte
non disdegnasti, no, certo la vita
ma hai scelto l'ora di farla finita.

 

Poi luce richiedesti, inutilmente,
avevi spento già l'interruttore
a Giacobbe scegliesti il Creatore
fuori era il mondo ormai dalla tua mente.

 

Salvatore Armando Santoro
(Donnas 5.6.2018 – 15,16)

 

La foto è tratta dal portale:
http://www.caffeeuropa.it/immagini/117immagini-Grcic.html


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Armando Santoro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Pupazzetti (Pubblicato il 16/01/2021 23:00:32 - visite: 54) »

:: Fabiolo (Pubblicato il 11/01/2021 06:44:28 - visite: 66) »

:: Autunni (Pubblicato il 05/01/2021 23:10:50 - visite: 69) »

:: Il volto dei poeti (Pubblicato il 28/12/2020 00:44:45 - visite: 55) »

:: Il muretto (Pubblicato il 28/12/2020 00:11:23 - visite: 58) »

:: Arrabbiature (Pubblicato il 22/12/2020 07:34:49 - visite: 66) »

:: Morale (saffica) (Pubblicato il 17/12/2020 02:36:49 - visite: 84) »

:: Le chat - Il gatto (Pubblicato il 16/12/2020 10:53:06 - visite: 76) »

:: Il bianco ed il nero (Pubblicato il 16/12/2020 10:48:48 - visite: 55) »

:: Il mio cane assassinato (Pubblicato il 16/12/2020 10:27:01 - visite: 44) »