:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 216 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 8 00:28:52 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Non so che farmene

di Giovanni Rossato
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/07/2019 17:42:36

 

 

Non so che farmene di ciò che ho

ed è quasi nulla,

non so che farmene di ciò che sono

ed è veramente poco,

mi resta solo

il tempo,

mi resta il tempo che non aspetta

la solitudine di chi

non si può raccontare.

 

Sguardo bifronte

occhio muto

le occhiaie di un riposo non goduto

o goduto troppo

la fatica che non ristora.

 

Sono i battelli d’aria nel cielo

che ho visto stamattina,

l’immortalità non conosce gli anni né gli eoni,

niente mi parla

se non cerco consolazione

e l’estate non è più

“stagione dei densi climi”*

sopravvivere uccidendo la propria resilienza,

brucia il fuoco dell’inferno.

 

Non conoscevano gli eroi questa terra,

questo cielo,

lucevano le armature sotto un sole diverso

bruciava la terra sulle ferite

e il sudore era acre resistenza alla morte.

 

 Non è tempo di uomini questo

 

non abbiamo del liquido

la proprietà di lenire

né di dissetare,

non tratti da qualcosa

non gettati da una mano

non dal nulla al nulla

eccessi privi di significato.

 

 

 

* Da Estiva di Vincenzo Cardarelli


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giovanni Rossato, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giovanni Rossato, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La fibra delle cose (Pubblicato il 16/06/2021 22:47:28 - visite: 20) »

:: Primavera (Pubblicato il 07/06/2021 17:40:51 - visite: 44) »

:: La vita è... (Pubblicato il 31/05/2021 07:42:00 - visite: 29) »

:: svegliarsi... (Pubblicato il 28/05/2021 22:35:19 - visite: 54) »

:: Mai, per sempre (Pubblicato il 23/05/2021 23:04:21 - visite: 62) »

:: Il gusto (Pubblicato il 13/05/2021 22:54:58 - visite: 58) »

:: Quando dormivo sotto le stelle (Pubblicato il 09/05/2021 11:49:12 - visite: 94) »

:: (Pubblicato il 06/05/2021 22:11:01 - visite: 70) »

:: Lo sai (Pubblicato il 02/05/2021 12:04:57 - visite: 97) »

:: Nessun testimone (Pubblicato il 23/04/2021 23:14:51 - visite: 79) »