Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 279 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Nov 19 17:23:53 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Watteville

di Carla Vercelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/11/2019 16:43:28


Maestro dimmi
a cosa sarà valso
posare per te
esibire la pelle avorio e seta
percepire la vertigine del turbamento
come un tulipano rosso
all'occhiello del tempo?

Avevamo dalla nostra
tutti gli azzurri di aprile
e i vigneti avvampati d'ottobre
per variare le vesti
al ritmo inusitato dell'amore.

Il destino si crea
come tu crei i colori
e placido li distendi
-paesaggi interni invisibili-
sul mio corpo di lolita
io assumo tutte le sfumature dell'iride
da un torpore bianco.

Ma cosa sarà valso
tutto questo zelo
nell'immortalarmi
se muore in te l'amore
e non sei ora dove importa
che tu sia, ad un passo
da quello che hai creato?

Se non fossi sicura di rivederti,
nel mio pensiero di sibilla
prevederei una letargia
senza arcobaleni

la rottura dell'alchimia
tra la terra e il cielo.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Carla Vercelli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Carla Vercelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Grafite (Pubblicato il 22/11/2020 19:04:01 - visite: 25) »

:: Sillabari (Pubblicato il 17/11/2020 16:45:26 - visite: 41) »

:: Fleurs et chaise longue (Pubblicato il 13/11/2020 11:38:33 - visite: 38) »

:: Per un solo attimo di realtà (Pubblicato il 11/11/2020 11:57:58 - visite: 40) »

:: Caffè Florian (Pubblicato il 06/11/2020 11:51:08 - visite: 48) »

:: Preferisco che tu venga a prendermi (Pubblicato il 02/11/2020 19:00:18 - visite: 38) »

:: Filigrane di betulle, simposi (Pubblicato il 28/10/2020 16:45:34 - visite: 57) »

:: Aura d’artista (Pubblicato il 22/10/2020 18:42:27 - visite: 57) »

:: Killarney (Pubblicato il 23/06/2020 17:27:59 - visite: 90) »

:: Camouflage (Pubblicato il 20/06/2020 12:05:14 - visite: 93) »