Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 89 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Nov 25 04:05:36 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Nostos

di Franco Bonvini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 20/11/2020 11:55:02

Forse è un bisogno mascherato da nostalgia
questo vedere i suoi colori sfumati nella nebbia indorata dai lampioni,
questo tornare della memoria da questo balcone a un altro
dove guardavo alle stelle cantando.
E' sempre quel ragazzo che esce sul balcone
a fumarsi una sigaretta,
non ci sono i puntini luminosi delle stelle
ma ha desideri nelle tasche e li disegna.
Disegna una donna appena sopra i tetti
vestita con i suoi colori
il viso e il corpo dissolto nell' oro della nebbia.
La donna che ha acceso tutti i colori dell' arcobaleno.
E' sempre il ragazzo che la guarda
sono solo più stanco gli dice
ho un po' più di sonno la sera
e correre tra le stelle è un sogno
ma sei ancora qui gli dice
profumi ancora di canzoni e giovinezza
cotone sulla pelle e ninnananne buone.
Ma è solo un bisogno mascherato da nostalgia

un bell'inganno.
Non è qui davvero.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franco Bonvini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franco Bonvini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La mia splendente musa (Pubblicato il 25/11/2020 13:01:16 - visite: 21) »

:: Dei tanti momenti che avrò (Pubblicato il 25/11/2020 08:24:50 - visite: 83) »

:: Sogno invisibile (Pubblicato il 23/11/2020 11:28:19 - visite: 41) »

:: Zingarella (Pubblicato il 22/11/2020 15:19:51 - visite: 40) »

:: Lontano, lontanissimo (Pubblicato il 16/11/2020 10:43:04 - visite: 78) »

:: Madri (Pubblicato il 15/11/2020 08:30:01 - visite: 99) »

:: Sul sentiero, inaspettata (Pubblicato il 13/11/2020 21:51:45 - visite: 46) »

:: Mattino (Pubblicato il 12/11/2020 12:07:36 - visite: 52) »

:: Guardami (Pubblicato il 11/11/2020 14:39:20 - visite: 51) »

:: Il cerchio dei ricordi (Pubblicato il 10/11/2020 09:20:22 - visite: 55) »