:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE CON LE NOSTRE LETTURE CONSIGLIATE
Il vuoto è pieno di poesia, articolo di Donato Di Stasi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 115 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jul 27 23:17:18 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Frastuono

di Franco Bonvini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/03/2021 10:59:06

E' come un tuono.
Solo perchè tuono fa rima con frastuono
ma non c'è il lampo e non se ne sente il suono
resta un silenzioso frastuono
e il sole alla finestra è il lampo in cui mi trovo.

Passa la gente sotto la finestra
silenziosa come quel frastuono
ognuno dentro ha la sua orchestra
credo, come me, ma non se ne sente il suono.

E più in là oltre il balcone altre finestre uguali
e dietro stanno tutti coi loro cannocchiali
dal mio vedo delle mura antiche
mura che son sempre state le mie vecchie amiche.

Mi sforzo di ricordare la fiera cittadina
cavalli, mucche e polli e la sua chioma corvina
la chioma che mi teneva la manina
ma non le vedo in tutto questo gran fantasticare
che è tutto quello che è rimasto, senza poterci andare.

Son mura di domani quelle che vedo
di quando ci si potrà andare, o almeno credo.
Allora sì che di un'orchestra si sentirà il suono
allora sì che il sole sarà un lampo buono.

 

Immagine Morning sun Edward Hopper


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franco Bonvini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franco Bonvini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Creazione precaria (Pubblicato il 30/07/2021 14:22:09 - visite: 25) »

:: Ecco sì domani (Pubblicato il 27/07/2021 13:20:01 - visite: 35) »

:: Porta Torre (Pubblicato il 27/07/2021 11:36:29 - visite: 71) »

:: Indegnità (Pubblicato il 23/07/2021 10:32:31 - visite: 33) »

:: Il giardino che non c’è (Pubblicato il 21/07/2021 15:12:18 - visite: 76) »

:: Anche l’occhio vuole la sua parte. (extended version) (Pubblicato il 18/07/2021 17:58:20 - visite: 69) »

:: Anche l’occhio vuole la sua parte (Pubblicato il 17/07/2021 13:32:39 - visite: 88) »

:: Per favore un angolo di pace (Pubblicato il 15/07/2021 13:29:07 - visite: 47) »

:: Sogno birichino (Pubblicato il 12/07/2021 13:21:29 - visite: 50) »

:: Bambino (Pubblicato il 12/07/2021 00:12:44 - visite: 37) »