:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 39 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon May 23 08:25:51 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Sono stata sola

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/05/2022 17:18:49

Sono stata sola mille anni

o forse diecimila o cento,

sospesa su una barca,

vuota di parole mai pronunciate.

 

Ho visto stazioni, motel,

percorso muri a secco

con una valigia di cartone,

asfissiata dal grido di dinamite

che mi bruciava il cuore.

 

Sono stata sola

mentre mia nonna raccontava

favole ai gatti

e le vetrate di una pasticceria

dicevano il dolce che mancava,

anidato in patine bluastre

di repressioni e di orgogli ostinati.

 

E scendeva la neve

sui reati mai commessi

e allora inventai una colpa, per fuggire

dai tanti vuoti deragliati

tra i greti asfissianti di insoluti perchè.

 

E sono stata sola

perchè così volle la luce ostinata

che invoca, acerba, sul monte

degli angeli indenni

perchè mi narrassero una nuova solitudine,

nata dai fiori

di nuovi transiti stellari. 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Tronchi (Pubblicato il 26/05/2022 18:33:13 - visite: 21) »

:: la libertà del funambolo (Pubblicato il 24/05/2022 11:36:48 - visite: 41) »

:: Poi venne il mostro nella città di Taranto (Pubblicato il 17/05/2022 08:15:47 - visite: 51) »

:: La congrega (Pubblicato il 09/05/2022 08:40:12 - visite: 43) »

:: Il calabrone (Pubblicato il 09/05/2022 08:26:40 - visite: 45) »

:: I poveri di Spirito (Pubblicato il 05/05/2022 13:27:26 - visite: 44) »

:: Lor’altri (Pubblicato il 05/05/2022 13:15:53 - visite: 44) »

:: Amarti (Pubblicato il 04/05/2022 18:53:58 - visite: 50) »

:: Amo pure (Pubblicato il 22/04/2022 19:05:28 - visite: 60) »

:: Marchi nudi sull’eternità (Pubblicato il 21/04/2022 13:09:11 - visite: 369) »