:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Un ricordo del nostro caro amico e poeta Nicola Romano
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 149 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Sep 24 18:23:40 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Guardo le serie Netflix

di cristina bizzarri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/08/2022 17:24:45

Claude Monet - Mattina sulla Senna, nebbia - 1897

 

Per carità niente resurrezioni -

un endecasillabo è più onesto,

oggi che non so più dell’altro ieri.

E sì ogni tanto butto giù una riga

quando con l’acquerello non pasticcio.

Non dico che non Dio o che comunque

non altri più adeguati soprannomi

per quel mistero grande che agli inglesi

suona con “awe” e ai continentali

fa dire altro in onomatopee

che sembrano un lungo cinguettio.

 

Ma torna quell’Osiride smembrato

nelle più cave buche della mente -

così a Gesù viene tradito il passo

tradotto come lento scivolare

sulle acque - quando prestigiatore

fa venir fuori un altro dalla tomba

solo per poi più in là farlo morire.

Silentium! mi direbbero gli antichi

che bene sanno i piani di lettura -

almeno tre, o sette, per andare

giù in fondo o tanto in alto da toccare

quel dolce Ayin che ancora non vediamo -

o forse sì, qualcuno sa ma non può dire 

se è personale lo sperimentare

e di ciò che non sai non puoi parlare.

 

Ma no per carità non ne parliamo -

se nascere si accoppia col morire

quando un amico muore è nel silenzio

che le parole vanno ad abitare.

Che altro sai o puoi sapere - taci,

sperando molto oltre lo sperare -

no, non quel misero credendo fatto

di gesti ripetuti e rituali

che pur essendo nobili non bastano

se tu non senti fino in fondo quello

che squarcia come un fulmine di luce

la scorza del tuo tronco inaridita.

Taci, sperando oltre lo sperare.

 

Ho le mie serie Netflix, se di sera

mi prende struggimento e al mio caro

dico la buonanotte lentamente -

come una pena di sentirci vivi -

sperando che domani dal caffè

ci nasca nuovo aroma del presente -

e i nostri andati prendano la mano

a chi si era appena allontanato.

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore cristina bizzarri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

cristina bizzarri, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Andremo, senza sapere (Pubblicato il 30/06/2022 12:29:41 - visite: 223) »

:: Font (Pubblicato il 13/05/2022 08:41:42 - visite: 261) »

:: Stanno su (Pubblicato il 10/04/2022 18:53:53 - visite: 308) »

:: La struttura del quadro (Pubblicato il 26/03/2022 13:05:20 - visite: 230) »

:: Tutto va secondo i piani (Pubblicato il 16/03/2022 17:28:47 - visite: 176) »

:: Ogni primavera è anticamente (Pubblicato il 10/02/2022 14:46:28 - visite: 250) »

:: Nelle minime cose intravedi (Pubblicato il 26/01/2022 11:43:31 - visite: 212) »

:: Ogni giorno leviga il precedente (Pubblicato il 30/10/2021 09:32:12 - visite: 234) »

:: Incisioni (Pubblicato il 17/10/2021 15:39:33 - visite: 447) »

:: Il sentiero delle biciclette (Pubblicato il 03/10/2021 21:19:30 - visite: 443) »