:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Il giardino di Sophia (Roma, 05/12/2022)
🖋 Benedetta Berio intervista a Il ramo e la foglia edizioni
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 91 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Dec 3 11:02:00 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Mia Dolce signora

di Vincenzo Corsaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/11/2022 13:25:40

Ho sentito parlare di te ovunque mi sia recato,

tutti esaltavano la tua meraviglia,

persino i mercanti vendevano la tua bellezza,

benché nessuno di loro ti avesse mai vista,

solo parole riportate.

 

Ciò m'indusse a volerti conoscere,

da sempre, dentro me, l'avevo desiderato.

Mi misi in cammino,

là verso dove si diceva tu dimorassi,

anche se nessuno lo sapeva.

Viaggiai per un tempo infinito,

percorsi mille e più leghe,

arrivai ai limiti dell'ignoto,

ai confini della rinuncia.

 

Poi, ad una svolta del sentiero rimasi impietrito,

ti vidi in tutta la tua magnificenza,

maestosa da togliere il fiato

che si frantumò in mute parole di meraviglia.

Una chioma di nuvole copriva il tuo capo,

trecce di bruma scendevano dalle tue spalle,

due neri occhi come grotte

in cui perdersi nella profondità della tua anima,

due labbra di agata rosa che racchiudevano un sorriso

in cui il sole illuminava se stesso.

 

I tuoi seni, dolci colline dove respira la vita,

dai tuoi fianchi,

sinuosi declivi su cui passeggiare,

s'allungava una veste fino ai tuoi piedi,

verde come incantate foreste dove vive la felicità.

Tu sei la montagna incantata che tutti hanno cercato invano,

io sono il fortunato a cui sei apparsa,

ai miei occhi hai concesso il privilegio di poterti ammirare.

M'inchino alla tua bellezza

mia dolce Signora.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Vincenzo Corsaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Vincenzo Corsaro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Il popolo delle nuvole (Pubblicato il 29/11/2022 00:10:39 - visite: 51) »

:: L’infinito (Pubblicato il 24/11/2022 16:52:31 - visite: 141) »

:: Rive (Pubblicato il 14/11/2022 13:22:10 - visite: 88) »

:: L’ultima pergamena (Pubblicato il 06/11/2022 18:31:29 - visite: 97) »

:: Ali (Pubblicato il 31/10/2022 19:30:04 - visite: 105) »

:: Fiore di loto (Pubblicato il 28/10/2022 00:40:37 - visite: 207) »

:: Passato, presente, futuro (Pubblicato il 27/10/2022 19:55:04 - visite: 92) »

:: Perché mi segui? (Pubblicato il 23/10/2022 16:22:21 - visite: 154) »

:: Amico mio (Pubblicato il 17/10/2022 17:53:43 - visite: 122) »

:: La casa degli angeli (Pubblicato il 12/10/2022 11:26:04 - visite: 120) »