:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE CON LE NOSTRE LETTURE CONSIGLIATE
Il vuoto è pieno di poesia, articolo di Donato Di Stasi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 698 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jul 22 06:08:47 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La deriva

di Giuseppina Rando
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/02/2016 19:21:53

 Ciò che non è eterno

non è reale

Miguel de Unamuno

 

 La deriva

 

 Tegole rotte

 sotto un cielo stanco

 

a riparo di muri muti

voci tremule di pianto

 

 di nuvole trasfiguranti

 le corone di pini  in prati

 di steli ondeggianti.

 

Dalla terra desolata

 corrente d’aria 

  in rami  vorticanti e ombre

 

ad argine di onde sbilenche

dissonanze di memorie sparse

 cullate dal mare del niente.

 

Allo sguardo grave del tempo

- ora privo di sogni - la deriva

 il ritmo franto  del pianto.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giuseppina Rando, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giuseppina Rando, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: allo scoccar dell’ora (Pubblicato il 20/01/2018 19:05:47 - visite: 411) »

:: Immane tu (Pubblicato il 17/02/2016 08:10:59 - visite: 737) »

:: L’angelo della sera (Pubblicato il 24/01/2016 22:10:05 - visite: 740) »

:: Ossessione#SaveAshrafFayadh (Pubblicato il 12/01/2016 09:27:41 - visite: 895) »

:: A notte basta un soffio (Pubblicato il 04/01/2016 21:38:36 - visite: 794) »

:: Nèmesis (Pubblicato il 23/12/2015 08:09:51 - visite: 894) »

:: Ofelia (Pubblicato il 09/11/2015 20:02:09 - visite: 718) »

:: Il volto (Pubblicato il 29/10/2015 08:58:56 - visite: 785) »

:: occhi aperti non videro (Pubblicato il 24/10/2015 13:16:09 - visite: 624) »

:: Ingiustizia dei giusti (Pubblicato il 28/09/2015 09:37:55 - visite: 674) »