:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 703 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri May 26 22:22:22 UTC+0200 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Le prime cure

di Adriano Cataldo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/01/2018 14:19:41

Riportano gli organi di stampa

(È un espianto rituale

Lettere scritte pressoché di rigetto)

che il grado di civiltà di una nazione

è autobiografia di come

si curino i pendolari

e di come i pendolari altri

da essi siano curati.

E di come i pendolari, fattisi proletari,

curino le merci, gli astanti

e i feticismi annessi.

E come i proletari curino i migranti

E le transazioni curino i salari

E i binari ignorino i furti di rame

Per stare saldi.

Riportano gli organi di stampa

Che siano ormai autonome le sistoli

Le confessioni da vissuto,

in pensieri, parole,

opere e omissioni di soccorso

e emissioni di CO2.

Mi pento, mi tolgo

Ti dono la certezza del sollievo

Sui marmi delle banchine,

ti dono la consuetudine delle tabelle orarie

e la sorpresa ambigua di un ritardo, una cancellazione.

Nello scambio tra notte e giorno,

tra gli sdraiati sul lastrico e gli eretti da passaggio,

Ti dono l’anarchia di una striscia pedonale,

la fiducia necessaria di un semaforo lampeggiante

il silenzio dello svuotare pattumiere.

Sono le prima cure prestate

Le seconde saranno pagate.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adriano Cataldo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa pu sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

Adriano Cataldo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Abolisco congiuntivo e condizionale (Pubblicato il 12/11/2018 12:19:52 - visite: 435) »

:: Diciotti (Pubblicato il 09/09/2018 19:12:40 - visite: 422) »

:: Ferro Agosto (Pubblicato il 15/08/2018 10:42:39 - visite: 481) »

:: Il nome della resa (Pubblicato il 12/08/2018 16:39:31 - visite: 768) »

:: Cilento (Pubblicato il 06/08/2018 19:57:51 - visite: 816) »

:: Marchionne (Pubblicato il 25/07/2018 09:05:25 - visite: 515) »

:: La trattativa stato-mafia (Pubblicato il 08/05/2018 19:11:17 - visite: 688) »

:: Odiare la polizia (Pubblicato il 04/03/2018 16:11:06 - visite: 764) »

:: Corto circuito (Pubblicato il 08/02/2018 08:11:54 - visite: 738) »

:: Lamore non fonte rinnovabile (Pubblicato il 07/02/2018 11:35:57 - visite: 645) »