Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

eBook di Arti Varie

Indovina chi viene a cena?

Collana a cura di Maria Musik e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 1 :: Disegnare è la mia vita, Lisa Merletti
LaRecherche.it [Disegno]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'e-book
http://www.larecherche.it/indovinachivieneacena_ebook.asp?Id=1

Formato PDF - 4 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 672 volte

Formato mobi per Kindle
Invia al Kindle »
Aperto/scaricato 0 volte

Downloads totali: 672
Ultimo download:
25/05/2019 23:17:00
Data di pubblicazione:
14/05/2013 00:22:00

# 12 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 Gian Maria Turi - 22/05/2013 22:00:00 [ leggi altri commenti di Gian Maria Turi » ]

I disegni sono molto belli (forse di alcuni la resa in fotografia poteva essere migliore) e c’è da sperare che questa vetrina possa essere di qualche utilità al grande talento di Lisa.

 Alba Montori - 22/05/2013 13:34:00 [ leggi altri commenti di Alba Montori » ]

Una bella iniziativa. E un bell’inizio, quello dei disegni di Lisa. Che sono interessanti soprattutto per l’attenzione a cercar di cogliere l’essenza psicologica dei soggetti. C’è da lavorare, ancora, e tanto, ma la passione non mi sembra le manchi, a Lisa, e poi ha tanto tempo per osservare, annotare, disegnare... E anche chi la incoraggia a continuare, dandole opportunità che a gente come me, che abbiamo dovuto scegliere se mandare avanti la famiglia o la passione, sono mancate del tutto. Altri tempi altre situazioni.. no, altri media.

 Giuseppe Bonvicini - 22/05/2013 01:07:00 [ leggi altri commenti di Giuseppe Bonvicini » ]

Disegnare e magari poi dipingere presuppone:
-prima di tutto talento
-sensibilità artistica
-scuola, quindi mestiere.
Succede che uno frequenti un liceo artistico per una necessità contingente....,non lo sapeva, e in quella scuola "esplode".Una fortuna immensa frequentare per caso e sentirsi piano piano realizzarsi.Succede il contrario (la maggioranza), ragazzi che credono, pensano, sono stati spinti e invogliati e fanno flop!
L’arte non si compera al mercato: o c’è l’hai dentro o passi ad altro.
La stada dell’artista( tutte le arti) è lastricata di sacrifici, impegno,tempo. Ci vuole tempo per riuscire a "creare"- fin che si copia non si è nessuno- e soltanto chi riuscirà a creare sarà un artista:uno che scopre l’altra parte del mondo, quello degli eletti, per capirci.
C’è una cosa che può pssare non osservata abbastanza. E per scoprirla non è difficile.L’arte è emozione, un quadro è bello se emoziona...allora quanta emozione riesco a introiettare io? Se la risposta franca che mi dò è " non molta" allora non sono un artista. Nel senso della poesia, del bello, del mistero....l’artista è colui che si emoziona,che gli batte il cuore , che sa amare il bello...perchè lo sa vedere e vuole vivere in funziona esclusiva di esso.
Scusate se è poco!

 Franca Alaimo - 21/05/2013 22:54:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

La cosa importante è che Lisa sia un’autentica ricercatrice: guardare e poi vedere e poi trasformare il visto in visione: questo, mi sembra, il percorso dell’artista, che sbriciola la piatta "saggezza" quotidiana in tratti nervosi, dinamici, capaci di assoggettare le regole ad un’espressività forte e spesso disperata.
Io sento colarmi addosso un grido di solitudine, un’inquietudine infinita; ne sono colmi gli occhi dei personaggi ritratti, come se volessero chiederci un riparo alle storture del mondo, una consolazione. Si apre così un dialogo fra personaggio rappresentato e spettatore e talvolta tra l’uno e l’altro domanda e risposta sono simultanee. Lisa è giovane e si sentono ancora le impronte dei suoi maestri, ma è giusto che sia così. La passione c’è, la bellezza del tratto pure; e Lisa ha una strada lunghissima da percorrere. Auguri!

 Roberto Maggiani - 21/05/2013 20:49:00 [ leggi altri commenti di Roberto Maggiani » ]

Amo le opere di Lisa, fin dalla prima che vidi casualmente online pubblicata su facebook, condivisa da Maria Musik, alla quale va il merito dell’idea di questa nuova Collana di eBook. Maria è una appassionata sostenitrice dei giovani e delle loro speranze... come non seguire questa traccia, un sentiero in mezzo al bosco, o alla selva?, a sostegno delle nuove generazioni? Come non sostenere il loro cammino nella direzione opposta alla mentalità che vorrebbe intassellare le persone in uno schema produttivo che tende a dare valore solo a ciò che è quantificabile economicamente? Ebbene, l’arte di questa giovane donna, Lisa, come quella di altre donne e altri uomini, non è quantificabile in termini monetari, forse lo diventerà se la fama la avvolgerà, ma è certo che non è quello che ci auguriamo per lei, quanto invece la possibilità di trovare e realizzare ambiti in cui la sua potenza espressiva sia apprezzata, tenuta in conto come la parola di un oracolo, una voce che sale dalle immagini che ella traccia e dica e racconti a noi tutti ciò che siamo e quello che veramente vorremmo. Intorno a quale ideale il nostro pensiero e cuore si stanno raccogliendo? E’ l’ora di liberarsi dal commercio e di riempire la società di gratuità, respingendo al mittente la maledizione di dover sempre gestire e accaparrare per sé qualcosa... persino l’arte? La "voce" artistica di Lisa è libera di innalzarsi? O c’è qualcuno o qualcosa che non la vuole ascoltare che la desonorizza? Chi tra noi? Chi?

 Eugenio Nastasi - 21/05/2013 12:45:00 [ leggi altri commenti di Eugenio Nastasi » ]

La mano di Lisa si muove onesta e urgente nel tratto, nel segno. Il colore è quasi un complemento, ma non guasta. Il messaggio dei volti è incredibilmente vero, la postura dei corpi vale almeno due strofe, cita, scava, urla, anche. Urlo, come quello di Munch, ma anche come Url di Allen Ginsberg, dunque comunicazione, messaggio, interrogazione.
Brava Lisa, quantomeno dovresti corredare qualche libro di poesia e/ narrativa, anche un’affiche da teatro. Ma io sogno per te una mostra alla Schiele. Un abbraccio.

 Carla de Falco - 19/05/2013 08:59:00 [ leggi altri commenti di Carla de Falco » ]

Lisa, ho visto i tuoi lavori.
Già sulla piattaforma amorfa di Fb, mesi fa, la tua Scarlett mi aveva colpito.
Voglio dirti "brava", voglio dirti "auguri", ma soprattutto mi verrebbe da chiederti "scusa" per averti consegnato (ancorchè non consapevolmente e dal basso dei miei 40 anni) un paese così.
Carla

ps: chissà che un giorno non ti veda sulla copertina di un bel libro di poesia ;-).

 Giuseppe Bonvicini - 18/05/2013 19:02:00 [ leggi altri commenti di Giuseppe Bonvicini » ]

Lisa, partendo da intuizioni modernissime ( una Fornero ultima della classe)ci dona opere caraterizzate dal "rosso" (forse il colore che predilige....)ma soprattutto attesta che il "postmoderno" è ancora vivo. Come PICASSO, da dove- forse- è incominciato!
Brava Lisa.

 Valentina Rosafio - 18/05/2013 17:35:00 [ leggi altri commenti di Valentina Rosafio » ]

Non si può non riconoscere il talento di Lisa Merletti. In lei ritrovo una persona a me cara,che,come si suol dire, per cause di forza maggiore,il talento non ha potuto coltivarlo.Disegnava bene con quello stesso tratto che rivedo in Lisa, il tratto forte di chi vuole farsi ri-conoscere per quello che si è veramente. Perché Lisa è il disegno, non lo si può negare.Il suo disegno è espressione, arte,Arte con la A maiuscola.
Sono felice di aver lasciato qui qualche mio pensiero,per quanto possa valere.
Un grosso in bocca al lupo a Lisa,dunque, da una giovane ormai diventata adulta.

 Leopoldo Attolico - 18/05/2013 17:25:00 [ leggi altri commenti di Leopoldo Attolico » ]

Non sono un tecnico / addetto ai lavori , ma emotivamente ( "di pancia", come si usa dire poco elegantemente ma significativamente ) mi sono riconosciuto nell’inquietudine e nella precarietà dell’esistere , nella serenità e nel dramma che queste opere esplicitano e ribadiscono .
Sincero apprezzamento .
leopoldo -

 Paola - 18/05/2013 16:27:00 [ leggi altri commenti di Paola » ]

Ho letto con interesse la presentazione dell’ebook curato da te e da Maria Musik e ho provato molta curiosità nei confronti di questa ragazza. Ho guardato le sue opere con molta attenzione, sono particolari, forti, trasmettono emozioni, farà strada se ha la forza di crederci e se avra’ costanza. Brava Lisa e bravi voi che siete sempre... alla Ricerca della bellezza!!! Il desiderio del "bello" ė insaziabile!!!!!!

 Daniele Incami - 18/05/2013 13:40:00 [ leggi altri commenti di Daniele Incami » ]

Una bellissima iniziativa