Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Proust N.7 - Il profumo del tempo (scarica/leggi)
 

Collana di eBook a cura di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 124 :: Scena della violenza, di Andrea Leone
LaRecherche.it [Poesia]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'eBook
http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=127

Formato PDF - 1 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 445 volte

Formato EPUB - 86 KByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 110 volte


Downloads totali: 1,#QNAN
Ultimo download:
14/07/2017 09:28:00
Data di pubblicazione:
12/01/2013 12:00:00
 
 

# 3 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 Franca Alaimo - 23/01/2013 19:20:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Un linguaggio così de-lirante, assumendo questo aggettivo con tutta la sua intensa radice di allontanamento dal solco, deragliamenro, è il solo che possa farsi carico del male dell’esistenza, della nera colata di tenebre sui destini di una generazione. Questo e-book di Andrea Leone mi ricorda uno degli autori più oscuri e più linguisticamente "deragliati", che è Lautreaumont, il quale in Maldoror getta una colata di immagini terribili sulla pagina. Come Lautreamont ( ma voglio e debbo sorvolare sul suo ittazionale, inspiegabile odio antisemitico), tanto più perché mi sembra che questo libro si connetta anche a quella tragedia, Leone fissa il dettaglio e lo sconnette dal tessuto sintattico, in un procedere a scatti, come un obiettivo fotografico puntato sui frammenti di una realtà spezzata dal dolore e dal male. Ripeto che il paragone è solo formale.

 Daniele Incami - 21/01/2013 17:18:00 [ leggi altri commenti di Daniele Incami » ]

Trovo questa raccolta poetica molto originale, non mi è stata facile la lettura, ma l’ho apprezzata.

 alfonso lentini - 13/01/2013 18:19:00 [ leggi altri commenti di alfonso lentini » ]

Bel titolo, bel libro. Poesia vigorosa, rigorosa, implosiva.