Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - III edizione (2017)
I vincitori
 

Chi siamo:
motivazioni, propositi, regole e condizioni d'uso
Chi desidera registrarsi è tenuto a leggere per intero questa pagina e anche Associazione culturale LaRecherche.it
Questa pagina è valida anche per il sito www.ebook-larecherche.it, direttamente collegato a www.larecherche.it (si tratta dello stesso database)

Informativa sul trattamento dei dati personali ⇓

Cookie Policy »


Questo è, prima di tutto, un luogo di partenza, di aiuto reciproco, di lavoro comune e di confronto sulla scrittura: da qui si parte, non si arriva; o meglio, qui si arriva soli per partire insieme... (scrivici)

Il sito LaRecherche.it è nato da un'idea di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani.

Redazione: Franca Alaimo, Giuliano Brenna, Roberto Maggiani, Maria Musik

Collaboratori: Gian Piero Stefanoni, Loredana Savelli, Martina Federici,
Maurizio Soldini, Roberto Biagiotti (Consulente musicale. Image Producer del progetto a.R.O.M.A.)

Tutti gli autori (le fotografie qui sotto sono estratte casualmente):

Coordinatore e Webmaster: Roberto Maggiani


LaRecherche.it è uno spazio libero, in cui il tuo pensiero può scorrere verso altre menti. Ogni servizio offerto è completamente gratuito e necessita di una semplice registrazione, sono richiesti i seguenti dati: Nominativo, Città, Data di nascita, Posta elettronica, Nome Utente (a scelta) e Password.

Con il Nome Utente e la Password (account utente) si è abilitati ad accedere ad una zona riservata (Pannello utente) dalla quale è possibile pubblicare testi, scritti di proprio pugno e dei quali si possiedano i diritti d’autore e di edizione, nelle seguenti sezioni: Poesia, Prosa/Narrativa, Aforismi, Articoli e Saggi. È anche possibile proporre stralci di testi di altri autori nelle seguenti Sezioni: Proposta Poesia, Proposta Narrativa, Proposta Aforismi, Proposta Articoli, Proposta Saggi, citando le fonti e senza violare in nessun modo eventuali diritti d’autore e/o editoriali, di eventuali violazioni è responsabile, in tutto e per tutto, l'utente che, autenticandosi, li propone.

L'uso dell'account è strettamente personale, Nome utente e Password non possono essere ceduti a terzi per nessun motivo.

Con LaRecherche.it l’autore avrà una importante visibilità nel web, infatti, registrandosi, sarà automaticamente creata una pagina personale pubblica, opportunamente indicizzata sui motori di ricerca, che raccoglierà scritti e commenti dell’autore, la sua immagine, la biografia, che potrà essere aggiornata in ogni momento, e il collegamento a un sito di interesse. Ogni autore può anche proporre un motto/slogan da associare al proprio profilo. LaRecherche.it fornisce, a chi si registra, un servizio di posta elettronica gratuito, che può essere attivato su richiesta dal Pannello utente. Dallo stesso Pannello utente è possibile modificare, togliere dalla pubblicazione, eliminare i testi pubblicati/proposti.

Nella Sezione Eventi è possibile effettuare promozioni e dare comunicazioni a carattere culturale.

Ogni utente, registrato o non registrato, può scrivere commenti e opinioni in corrispondenza di ogni pubblicazione.

Si informa che i testi proposti dal singolo autore nelle varie Sezioni – tranne in Recensioni, Poesia della settimana, e-book – sono subito disponibili on line per la lettura senza passare dal vaglio della Redazione, pertanto la pubblicazione di un testo non implica l'adesione de LaRecherche.it ai suoi contenuti, né la condivisione della responsabilità, che resta individuale ed esclusivamente a capo dell'autore o di chi lo propone. Lo stesso dicasi per eventuali immagini, suoni, video o collegamenti pubblicati o in qualsivoglia modo associati ai testi pubblicati. È responsabilità personale di ogni autore l’eventuale violazione dei diritti d’autore e/o editoriali dei testi pubblicati.

Per ogni testo in fase di pubblicazione è possibile, selezionando un’apposita spunta, indicare se il testo in oggetto è o meno adatto alla lettura per un minore. In tal modo, qualunque utente cerchi di visualizzarlo vedrà apparire un avviso preliminare e potrà scegliere di visualizzare la pagina solo se maggiorenne.

Si ritengono non adatti ai minori testi che facciano esplicito riferimento, con descrizioni particolareggiate, ad atti sessuali, testi che usino parole eccessivamente volgari, testi che facciano esplicito riferimento ad un uso indiscriminato di droghe e/o che incitino il lettore a fare altrettanto, e/o testi che abbiano contenuti esplicitamente contro la legge, eccetera.

Il Moderatore de LaRecherche.it potrà in ogni istante, qualora lo ritenga opportuno, attivare tale pagina preliminare di avviso, senza previa informazione all'autore.

I testi gravemente offensivi la comune decenza e convivenza, deleteri per l'immagine di questo sito o dei suoi autori o di qualunque persona, Istituzione o Associazione, eccetera, potranno essere tolti dalla pubblicazione in qualunque momento senza previa informazione all'autore.

Chiunque si senta in qualche modo offeso, denigrato, perseguitato, eccetera, da testi pubblicati su LaRecherche.it, può comunicarlo e chiederne la rimozione al Moderatore (indicando titolo, autore e Sezione di pubblicazione), LaRecherche.it valuterà la richiesta in tempi brevissimi, valutando anche la possibilità di disattivare/eliminare l’utenza all’autore responsabile di tale pubblicazione. L’eventuale decisione di togliere testi dalla pubblicazione e/o di disattivare utenti responsabili di tali pubblicazioni, non necessariamente sarà comunicata all’autore. LaRecherche.it potrà anche decidere di disattivare/eliminare le utenze di coloro che si macchiano pubblicamente di gravi crimini e/o laddove ci sia una esplicita condanna dell’autorità giudiziaria. In ogni caso è facoltà de LaRecherche.it di togliere dalla pubblicazione/eliminare testi e/o contenuti vari, e/o disattivare/eliminare utenze, in ogni momento e senza che sia dovuto avviso o spiegazione a chicchessia, neanche all’autore/utente responsabile. In particolare verranno immediatamente disattivate le utenze di autori-utenti che diffamano o dileggiano LaRecherche.it, il suo operato, la sua Redazione ed i suoi utenti, in qualunque modo e forma, sia verbale, cartacea o su web, valutando la possibilità di eventuali azioni legali.

LaRecherche.it inoltre confida molto sul buon senso degli autori e sulla loro maturità, qualora si leggesse un testo non conforme a quanto sopra indicato ogni autore o utente potrà tempestivamente comunicarlo al Moderatore moderatore@larecherche.it. Nei casi più gravi è possibile telefonare al seguente numero +39 347 8562152.


*


Qualunque testo pubblicato su LaRecherche.it può essere divulgato in forma elettronica a patto di citare sempre l'autore del testo e la fonte.

LaRecherche.it si propone come un luogo di confronto e di evoluzione della propria scrittura, crediamo che nel confronto vi sia una potenzialità di crescita, è per questo che, chi pubblica su LaRecherche.it, potrà ricevere, sia tra i commenti che direttamente via contatto e-mail, consigli e indicazioni, anche particolareggiate, circa un possibile lavoro di miglioramento dei propri testi e della propria scrittura.

Si avvisa inoltre che i testi eccessivamente scadenti, in base all'insindacabile giudizio della Redazione, saranno tolti dalla pubblicazione, naturalmente sarà motivata la decisione all'autore, il quale potrà lavorare sui testi e riproporli. Questo al fine di garantire una buona qualità degli scritti pubblicati a salvaguardia degli autori stessi e affinché LaRecherche.it sia veramente un luogo dove si possano fare buone letture.

Larecherche.it propone ogni settimana la "Poesia della settimana", all'attenzione dei lettori e degli autori che frequentano il sito, allo scopo di fornire un riferimento di scrittura, soprattutto per coloro che sono nella loro fase iniziale di lavoro sui versi, o comunque in fermento evolutivo; nella sezione “Poesia della settimana” sono proposte principalmente poesie scelte tra gli autori contemporanei, allo scopo di divulgare il lavoro di molti poeti. Chiunque può proporre poesie da pubblicare nella sezione "Poesia della settimana", saranno lette e valutate tutte le proposte (inviare a redazione@larecherche.it).

La Gratuità

La gratuità de LaRecherche.it è da intendersi come Arthur Schopenhauer la intendeva:

Dilettanti! Dilettanti! Così vengono chiamati con disprezzo coloro che si occupano di una scienza o di un’arte per amore di essa e per la gioia che ne ricevono, per il loro diletto, da quanti si sono dedicati agli stessi studi per il proprio guadagno, poiché costoro si dilettano solo del denaro che con tali studi si procurano. Un tale disprezzo deriva dalla meschina convinzione, che nessuno possa prendere qualcosa sul serio senza lo sprone della necessità, del bisogno e dell’avidità. Il pubblico ha lo stesso atteggiamento e la stessa opinione: e di qui nasce il suo rispetto per gli “specialisti” e la sua sfiducia verso i dilettanti. La verità è, al contrario, che per il dilettante la ricerca diventa uno scopo, mentre per il professionista rappresenta solo un mezzo, ma solo chi si occupa di qualcosa con amore e con dedizione può condurla al termine in piena serietà. Da tali individui, e non da servi mercenari, sono sempre nate le grandi cose.

LaRecherche.it prende il nome dalla omonima e famosa opera di Marcel Proust ("A la recherche du temps perdu"), uno dei più grandi scrittori del Novecento. La sua opera fu inizialmente rifiutata dall'importante editore Gallimard che gli rispose soltanto dopo l'invio della terza lettera; egli considerava Proust "uno snob, un salottiero, un dilettante"; l'editore, probabilmente, neppure aprì il pacco contenente i manoscritti, Proust lo suppose quando ricevette indietro il pacco, poiché era stato legato con nodi speciali che erano ancora intatti. Proust dovette rivolgersi ad altro editore e pubblicare a sue spese: ...in nessun momento i rifiuti degli editori e dei giornali hanno fatto vacillare la sua volontà di essere alla fine conosciuto, letto e riconosciuto, a costo di dover essere lui stesso a farsi stampare. In nessun momento ha preso in considerazione l'ipotesi di interrompere l'opera, o di correggerla per riuscire a piacere, più di quanto nella vita si sia corretto per affascinare: 'Là dove la vita chiude, l'intelligenza apre un varco' - ("Proust - L'opera, la vita, la critica" di Jean-Yves Tadié).

:: A la recherche du temps perdu (una proposta di lettura) »

LaRecherche.it si propone la promozione di scrittori e scritture altrimenti invisibili nel panorama culturale italiano dominato e indirizzato a proprio piacimento dalle grandi case editrici e da un potentato di letterati e autori che decidono della vita o della morte letteraria di molti altri autori, anche per questo proponiamo recensioni di libri. Le quali possono anche essere proposte dagli autori, saranno lette dalla Redazione, la quale deciderà liberamente se pubblicarle o meno. Non saranno pubblicate recensioni di libri scritte dagli stessi autori dei libri, né dagli editori, le recensioni dovranno essere inedite.

Per ogni recensione pubblicata su LaRecherche.it, un estratto potrà essere pubblicato su ibs.it o su altri siti di vendita o promozione di libri. Per quanto possibile la Redazione avviserà della recensione sia l'autore che la casa editrice. Le recensioni sono normalmente proposte il venerdì.

Le recensioni pubblicate non saranno tolte dalla pubblicazione a meno di comprovati validi e gravi motivi documentati.

*

Tutti gli autori registrati appaiono pubblicamente sul sito e i loro scritti possono ricevere commenti pubblici dai visitatori, per ogni commento rilasciato l'autore riceverà un avviso via posta elettronica. È possibile segnalare al Moderatore un commento, ma un commento negativo non sarà eliminato dalla Redazione a meno che non sia esplicitamente offensivo verso l'autore in quanto persona entrando nella sua sfera personale e privata, violando in qualsiasi modo la sua privacy o quella di terze persone, istituzioni, associazioni, eccetera.

Ogni autore può essere contattato via e-mail da qualunque visitatore del sito, attraverso un apposito form nel quale non sarà però visibile la e-mail dell'autore. LaRecherche.it non è responsabile di un uso indebito di tale servizio da parte di terzi.

Tra gli autori registrati è inoltre possibile scambiare messaggi privati attraverso un sistema di messaggistica interno al sito, allo scopo di favorire il dialogo e lo scambio di idee.

È inoltre possibile associare a una poesia un audio in formato WAV o MP3 segnalato con la dicitura [audio/voce] o [a/v]. Il file audio deve contenere soltanto una voce recitante/lettrice del testo a cui è associato o, eventualmente, una spiegazione a voce del proprio testo. Il file audio non deve contenere musica o testi sottoposti a diritti d'autore o in qualsiasi modo illeciti, l'autore si assume completamente la responsabilità davanti alla legge per ogni contenuto audio illecito o vincolato da diritti. In ogni caso la registrazione audio deve essere attinente al testo pubblicato.

E-book

Vi è inoltre una Sezione dedicata agli e-book, in cui sono presenti le seguenti Collane: “Il libro libero”, “Indovina chi viene a cena?”, “Poesia condivisa”. Nella Collana denominata "Il libro libero (e-book)" vengono pubblicati gratuitamente i libri (e-book) di autori che pensano che sia più importante essere divulgati e letti, anche gratuitamente, che non venduti a tutti i costi con il rischio, quanto mai reale, di rimanere invisibili nelle librerie o nei magazzini delle case editrici a causa della cattiva distribuzione del libro (di questo in particolare soffre la poesia).

È possibile proporre un testo da pubblicare come Libro libero, l’autore deve inviarlo a questa e-mail in formato doc, docx, odt o rtf: ebook@larecherche.it; dopo un’attenta lettura della Redazione ed eventuale editing, potrà essere accettato, all'autore non sarà corrisposto nessun compenso e l’e-book, con autorizzazione informale, rilasciata via e-mail dall'autore, opportunamente impaginato da LaRecherche.it, sarà messo gratuitamente a disposizione, in formato pdf (anche epub e kindle quando possibile), per la libera lettura di chiunque (Pubblica con noi).

Collegato a LaRecherche.it vi è il sito www.ebook-larecherche.it, interamente dedicato agli e-book pubblicati da LaRecherche.it. Tutti gli e-book pubblicati da LaRecherche.it sono gratuitamente a disposizione di chiunque.

La Rivista LaRecherche.it (e-magazine)

LaRecherche.it, da maggio 2013, ha stabilito di dare vita ad una rivista annuale da presentare in formato e-book in prossimità del Natale: raccoglierà alcuni tra i lavori migliori, o ritenuti tali, pubblicati dagli autori sul sito nel corso di un anno solare; il primo numero uscito nel dicembre 2013 ha raccolto, in quanto esordio, i testi pubblicati dal dicembre 2007 (mese e anno di fondazione) al 2013. La rivista presenterà selezioni di testi afferenti i vari generi (poesie, racconti, articoli, saggi, recensioni). Inoltre, ogni numero potrà contenere un editoriale e contenuti extra. La selezione verrà effettuata da un Comitato di Redazione, i cui componenti sono scelti sulla base del rapporto di fiducia che LaRecherche.it ha instaurato con ciascuno in vario modo, come collaboratori o come lettori/scrittori o simpatizzanti, sicuramente per le specifiche e personali competenze, ma soprattutto per la stima e la passione dimostrate per il nostro comune progetto artistico e culturale. La Redazione ha in tal modo voluto rispondere al desiderio ed al suggerimento, espressi da alcuni autori, di dare migliore evidenza e “fissare nel tempo” alcuni tra gli scritti di maggior valore che, rimanendo nell’archivio del sito (seppur sempre accessibile), rischiano di non avere la giusta visibilità. Certamente non potremo rendere giustizia a tutti, né il giudizio del Comitato di Redazione può essere considerato inopinabile o unico, ma riteniamo che tale iniziativa costituirà un valore aggiunto.
Chi si registra e pubblica su LaRecherche.it dà espresso consenso a LaRecherche.it e ai suoi Redattori di poter pubblicare liberamente e gratuitamente, nel caso venissero selezionati dai curatori, i propri testi sull'e-magazine, anche nel caso questi venissero rimossi dal sito dopo la selezione.

4 mani

Nella sezione Scrittura a 4 mani è possibile scrivere un testo a più mani; è forse un gioco, ma anche una possibilità per aprirsi e avvicinarsi alla scrittura di altri autori. Per ogni testo vi è un solo Iniziatore del testo, cioè colui che propone il titolo e l'incipit, mentre vi possono essere, è auspicabile, più Continuatori, questi ultimi continuano il testo aggiungendo pezzi al testo proposto, in sequenza di senso e in totale libertà di invenzione, anche chi inizia il testo potrà essere un Continuatore dello stesso. Il nome "4mani" sta ad indicare la possibilità di scrivere un testo con una molteplicità di interventi e di autori, non necessariamente quattro.

Book Crossing

Nella sezione Libri sulla strada: il libro vagabondo (Book Crossing) è possibile visualizzare i libri abbandonati dagli utenti nei luoghi pubblici e i percorsi che essi compiono nel tempo. Ogni utente può registrare e abbandonare libri, è un modo per condividere le proprie letture e scambiare relazioni con persone sconosciute che trovano il libro per strada e vengono sul sito per tracciarlo e commentarlo prima di riabbandonarlo. È anche possibile tracciare il libro donato a un amico, basta registrarlo.

Attenzione, LaRecherche.it potrà, al fine di far circolare i libri ricevuti per le recensioni, inserire questi ultimi nel gioco del Libro vagabondo e quindi registrare gli stessi e abbandonarli dove lo ritenga più opportuno.

*

Sono parte integrante del sito LaRecherche.it i seguenti domini: ebook-larecherche.it :: recensionidilibri.eu

Inoltre LaRecherche.it è gemellata col progetto a.R.O.M.A. "Uno spazio ipermediale nato per dare voce, visibilità ed opportunità agli artisti emergenti della capitale. Staff: Marco Bellotti - Art Director - Roberto Biagiotti - Image Producer - Erika Bussoletti - Press and Public Relations".

*

LaRecherche.it utilizza, al fine di permettere agli autori di pubblicare i testi dal loro pannello utente, tra i vari sistemi di pubblicazione, l'editor free TinyMCE. Anche per la realizzazione degli eBook in formato pdf utilizza software free (PDF CReator, Foxit Reader, Jpdfbookmarks, PDFill PDF Tools; si ringrazia, al riguardo, Roberto R. Corsi per la gentile consulenza informatica).

Leggi anche l'intervento de LaRecherche.it al convegno Letteratronica »

Nonostante la totale gratuità di ogni servizio offerto, è possibile effettuare liberamente delle donazioni per le spese di gestione del sito stesso e per le varie attività ad esso collegate: vai alla pagina donazione »; puoi anche sostenere il nostro comune progetto culturale e artistico associandoti: vai alla pagina Associazione »

IMPORTANTE:

Tutti i dati personali rilasciati a LaRecherche.it in fase di registrazione e i testi pubblicati vengono archiviati sul nostro database, il nominativo sarà pubblicato all'interno del sito stesso, o nei siti ad esso collegati, al fine di pubblicizzare l'autore. Il Nome utente scelto sarà facilmente collegabile da chiunque al vostro Nominativo, la Città inserita comparirà nella vostra pagina personale visibile a chiunque, la data di nascita non sarà visibili sul sito, ma il giorno del vostro compleanno sarà comunicato nella pagina dei compleanni (non sarà visibile l'anno), sarà possibile a chiunque contattarvi per mezzo del servizio di e-mail del sito ma la e-mail non sarà visibile.

È possibile, in ogni momento, modificare i propri dati dal pannello di controllo personale dell'utente, al quale è possibile accedere tramite nome utente e password scelti in fase di registrazione.
È facoltà dell'iscritto chiedere, in qualsiasi momento, la cancellazione o la disattivazione della propria utenza scrivendo, dalla stessa e-mail registrata nel database de LaRecherche.it, a redazione@larecherche.it. La Redazione risponderà chiedendo conferma della richiesta, dopodiché, a conferma ricevuta, procederà alla cancellazione o disattivazione dell'utenza (è gradita, ma non obbligatoria, la motivazione della richiesta).

L'autore, registrandosi su LaRecherche.it, dà esplicito consenso a ricevere, da parte de LaRecherche.it, all'indirizzo di posta elettronico fornito, messaggi informativi su novità e/o pubblicazioni e/o modifiche e/o aggiornamenti relativi al presente sito e alle sue finalità così come a quelle dell'Associazione LaRecherche.it, l'indirizzo e-mail non sarà mai fornito a terze parti e non sarà mai visibile sul sito, ma altri utenti potranno, dal sito, scrivere all'autore, senza però vedere la e-mail dello stesso. LaRecherche.it non invia messaggi pubblicitari per vendita di servizi e/o prodotti.

Si avvisa che ogni iniziativa e/o attività promossa da codesto sito e/o dall'Associazione ad esso collegata è sempre e comunque comunicata direttamente dalla Redazione per mezzo e-mail e/o avviso pubblico. Qualunque altra proposta, anche a titolo oneroso, a carattere editoriale e non, che venga recapitata attraverso il servizio di messaggistica del sito, è da ritenersi estranea alle attività ed intenti della Redazione e comunque in alcun modo dalla stessa implicitamente autorizzata.

LaRecherche.it non fa uso diretto di cookie di profilazione ma di terze parti, si legga la Cookie Policy

 Informativa sul trattamento dei dati personali (D.LGS. 196/2003 E SUC. MOD.) - valida anche per il sito www.ebook-larecherche.it, direttamente collegato a www.larecherche.it

Chiunque invia dati a LaRecherche.it accetta e sottoscrive quanto sopra scritto.

Se accetti le regole e hai preso visione dell'informativa di cui sopra
puoi registrarti su LaRecherche.it »


[ Ho da porvi una domanda ]

« indietro :: diventa socio :: fai una donazione »