Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1382 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Mar 18 13:19:10 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

X Agosto. San Lorenzo

di Lorenzo Tosco
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 10/08/2012 10:24:17

X Agosto. San Lorenzo

Oggi è santo Lorenzo, ed io quel nome
di colui che in gratella fu bruciato
porto da quando... tempo fa, fui nato
e me lo porto ancora sulle spalle.

Nel nome di ogni uomo sta il destino
come diceva il nostro antico avo
ed anche io perciò giaccio in gratella
virtualmente col fuoco sotto acceso.

“I nomi conseguenza delle cose”
dicevano i latini per l'appunto
ed io mi vado a ritrovar quel nome
che mi comporta sempre la gratella.

Spero che almeno oggi ch'è la festa
gli amici qui del sito abbiano amore
spengendo qualche brace ancora ardente
con un augurio fervido e di cuore.

Se qualcheduno poi, per far dispetto,
secche frasche gettasse sopra il fuoco,
io non regirò come costume
ma ripensando a quel mio grande santo
con pazienza dirò di... rivoltarmi!


NOTA. La leggenda sulla morte di san Lorenzo racconta che il santo mormorasse ai suoi carnefici che l'assassinavano in gratella “Rivoltatemi dall'altra parte...”

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Lorenzo Tosco, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La coerenza (Pubblicato il 22/04/2019 14:12:39 - visite: 16) »

:: All’aria aperta (Pubblicato il 21/04/2019 19:55:17 - visite: 27) »

:: Pasqua 2019 (Pubblicato il 19/04/2019 08:30:56 - visite: 24) »

:: Pasqua di resurrezione (Pubblicato il 17/04/2019 09:14:09 - visite: 37) »

:: Il Potere (Pubblicato il 16/04/2019 09:09:42 - visite: 35) »

:: Desolazione (Pubblicato il 13/04/2019 09:40:51 - visite: 35) »

:: Mattinata a Luino (Pubblicato il 12/04/2019 15:31:36 - visite: 21) »

:: Innata intuizione psicologica (Pubblicato il 11/04/2019 09:52:21 - visite: 34) »

:: Autopsia del cuore (Pubblicato il 10/04/2019 14:00:41 - visite: 44) »

:: Verrà la morte e avrà i tuoi occhi (Pubblicato il 08/04/2019 06:45:13 - visite: 58) »