Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Proust N.7 - Il profumo del tempo (scarica/leggi)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Pensieri
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 43 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jul 20 21:26:27 UTC+0200 2017
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Livello moderno di un uomo attuale

di Paolo Melandri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/06/2017 20:49:57

Gli uomini moderni o, per meglio dire, gli uomini viventi nell'immediato presente, sono pochi, perché la loro esistenza esige la più alta coscienza di sé, coscienza estremamente profonda e vasta con un minimum d'incoscienza; giacché vive del tutto nel presente solo colui che si rende pienamente conto della sua esistenza d'essere umano. Occorre comprendere chiaramente che non basta vivere attualmente per essere moderni, perché in questo caso ognuno oggi lo sarebbe, ma che lo è soltanto colui che è veramente consapevole del presente in cui vive.
Colui che raggiunge questo grado di coscienza è necessariamente un solitario. Il cosiddetto uomo «moderno» è in ogni tempo un solitario, poiché ogni passo che egli fa verso una conoscenza più alta e più vasta lo allontana sempre più dalla sua originaria e puramente animale «partecipazione mistica» con la massa, e dall'immergersi nell'incosciente comune. Ogni passo in avanti rappresenta una lotta per sradicarsi dal seno materno universale della primitiva incoscienza, in cui vive la massa del popolo. Persino tra i popoli civili gli strati psichici più bassi dell'incosciente si differenziano ben poco da quelli delle razze primitive.
Negli strati psichici successivi si raggiunge un livello di coscienza corrispondente agli inizi delle prime civiltà, mentre nei gradini più elevati il livello di coscienza corrisponde a quello degli scorsi secoli. Solo l'uomo moderno, come noi lo intendiamo, vive nel presente, poiché egli solo ha una coscienza attuale, e si rende conto che gli strati appartenenti ai precedenti livelli di vita sono superati e svaniscono sempre più; i loro valori e le loro aspirazioni non lo interessano ormai che da un punto di vista storico. Così egli diviene «astorico» nel senso più profondo della parola e si è liberato dalla gran massa che vive del tutto immersa nella tradizione. Egli si può considerare veramente moderno solo quando, raggiunto il margine della vita, ha dietro di sé tutto quanto è caduto e superato, ed avanti a sé il nulla, da cui tutto può sorgere.

© Paolo Melandri (24 giugno 2017)

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Paolo Melandri, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: La verità sulle vendite (Pubblicato il 08/03/2015 19:06:32 - visite: 372) »

:: La lappola [frammento] (Pubblicato il 03/03/2015 20:03:55 - visite: 309) »

:: Incongruenze e Contraddizioni (Pubblicato il 11/11/2014 19:56:15 - visite: 345) »

:: Orfano (Pubblicato il 06/05/2011 11:06:18 - visite: 846) »

:: Talento musicale (Pubblicato il 09/07/2010 09:51:09 - visite: 744) »

:: Entusiasmo e solitudine (Pubblicato il 09/07/2010 09:31:46 - visite: 773) »