Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1119 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Apr 14 23:03:58 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il mio bisnonno commerciava in strutto


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 30/09/2013 12:00:00

 

Il mio bisnonno commerciava in strutto
e ancora oggi
lo conoscono tutti 
tra Henndorf e Thalgau,
Seekirchen e Koestendorf,
e sentono la sua voce
e si stringono
al suo tavolo,
che era anche il tavolo del signore.
Nel 1881, in primavera,
scelse la vita: piantò
una vite contro il muro di casa
e convocò i mendicanti;
sua moglie Maria, quella con il nastro nero,
gli diede in dono altri mille anni.
Inventò la musica dei maiali
e il fuoco dell'amarezza,
parlava del vento
e delle nozze dei morti.
A me non darebbe un pezzo di lardo
per le mie disperazioni.

 

 

[ Tratta da Auf der Erde und in der Hoelle (In terra e all'inferno), in Gesammelte Gedichte (Tutte le poesie), Suhrkamp 1993. La traduzione è di Stefano Beretta ]

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: ante meridiem (Pubblicato il 15/04/2019 12:00:00 - visite: 153) »

:: In memoria (Pubblicato il 08/04/2019 12:00:00 - visite: 199) »

:: Il nome che ti manca (Pubblicato il 01/04/2019 12:00:00 - visite: 195) »

:: Dalla cripta (Pubblicato il 25/03/2019 12:00:00 - visite: 236) »

:: Fiori nati su roccia (Pubblicato il 18/03/2019 12:00:00 - visite: 213) »

:: Rifrazioni (Pubblicato il 11/03/2019 12:00:00 - visite: 234) »

:: Poemas soterrados e desterrados (Pubblicato il 04/03/2019 12:00:00 - visite: 269) »

:: Tempora (Pubblicato il 25/02/2019 12:00:00 - visite: 248) »

:: Essere realtà senza vergogna (Pubblicato il 18/02/2019 12:00:00 - visite: 400) »

:: Il cancello (Pubblicato il 11/02/2019 12:00:00 - visite: 201) »