Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Aforismi
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 464 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Sep 14 17:42:03 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Quello che Natura mi ha insegnato

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli aforismi dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/01/2017 21:24:16

Dei paesaggi naturali ci si può innamorare;

innamorarsi fino a perdersi,

fino a non poter fare a meno

della voce del mandorlo

del tremante silenzio dello scricciolo

dell'indecifrabile sapienza dello sguardo del tuo cane

della contorta pazienza dell'ulivo

della rassicurante presenza dei tronchi maestosi

sopra cieli aperti e inalterati.

 

Ci si può davvero innamorare,

ma Natura è una madre selvaggia:

non ha pudore nel mostrarti

la morte del pettirosso stremato dal gelo

o degli steli piagati dalla siccità

o dei fiori folgorati dalle nevi.

 

Natura t'insegna la Morte,

t'insegna che esistono Leggi

che nessuna dottrina o ideologia

potrà mai aggirare.

Ti guarda in faccia

col suo occhio lucido e torvo

e si fa beffa

del tuo bisogno di agghindate illusioni.

 

Natura è Natura.

Nuda.

Senza travestimenti.

Se la ami impari a fiutare le maschere,

a vomitare sulle ipocrisie.

 

Impari a sentirti precario,

 

Impari che nulla è Essenziale

a parte te

con la tua fame

la tua sete

la tua attesa della primavera.

 

Natura si fa beffa

della parola civiltà,

ribalta i cubi precostruiti,

ne disperde i pezzi con le foglie al vento.

 

Natura è morire e rinascere

vegliati dall'occhio femminile di dio.


# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Aforismi, ha pubblicato anche:

:: L’ambizione (Pubblicato il 17/07/2017 10:18:34 - visite: 374) »

:: L’errore dei saggi (Pubblicato il 03/07/2017 09:40:01 - visite: 309) »

:: Vincere (Pubblicato il 08/02/2017 09:15:40 - visite: 378) »

:: Quando Amore appare (Pubblicato il 11/01/2017 12:04:02 - visite: 299) »

:: Sull’amore (Pubblicato il 14/02/2016 11:02:52 - visite: 578) »

:: La tua verità (Pubblicato il 30/01/2016 22:04:36 - visite: 416) »

:: Il tempo (Pubblicato il 28/01/2016 13:20:27 - visite: 451) »

:: Evoluzione e senso del ’reale’ (Pubblicato il 22/07/2015 16:48:42 - visite: 493) »