Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 526 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jul 14 15:41:30 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Accade al Vomero

di Teresa Nastri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 26/02/2016 09:53:29

                                                                  

ACCADE AL VOMERO

 

Aspetto la mia "guida " - partito a chiedere dove occorra rivolgersi per la visita specialistica.

Nel vasto ingresso del grande ospedale, per chi vi entri  dalla parte posteriore, la vista del Vesuvio ha qualcosa di immanente, sa di sacro: una bruna sagoma senza tempo, avvolta da un radioso sole invernale che illumina tutto, sembra emergere  direttamente dall'azzurra e calma distesa del Mediterraneo -  come un'immensa opera pittorica inquadrata dalla magistrale architettura dell'arcata aperta verso l'orizzonte, sulla facciata principale del maestoso edificio.

Abbagliata, nell'attesa, con lo sguardo che abbraccia il tutto, rifletto poi sulle due figure in uniforme, ferme nel vano del portone da cui sono entrata: guardano verso l'esterno, che si dirama per centinaia di metri con larghi filari di alberi e sentieri, nelle 3 direzioni di marcia.

Sono guardie armate (anche se l'arma non è a portata di vista) ...?  Ma l'interrogativo si disperde nei meandri dell'immaginario, mentre l'attenzione si sposta alla vista di una figuretta femminile che mi sorpassa lateralmente, verso l'uscita alle mia spalle.  E' piccola, arriva forse all'altezza del mio stomaco, e aiuta l'andare lento con un bastone dall'impugnatura rossiccia.

Senza un motivo cosciente, volgo anche i miei passi verso l'esterno: lei, la vecchietta dall'età indefinibile, sollecita il mio interesse umano. Dove deve recarsi ? Conosce già il percorso ? Forse camminare la stanca...

"Posso aiutarla ?  Vuole che l'accompagni ?".  Si gira verso la mia voce, mi guarda dal basso. Risponde di no e  aggiunge qualcosa che non capisco.

"Davvero... posso accompagnarla ?"  Mi guarda ancora, forse cerca di interpretare il senso della mia domanda.  Insisto: "Posso aiutarla, dove deve andare?"

Dice qualcosa: il nome di un padiglione  che non so dove sia, e con la mano indica una delle direzioni aperte dinanzi a noi. Poi mi guarda ancora, dal basso della sua statura, e discretamente dice di nuovo qualcosa, senza che la sua fisionomia muti espressione:  "Voi che siete così... umana, potreste darmi qualcosa per comprare un cornetto ?"

Apro la borsetta, scarto il borsellino nero degli spiccioli: non credo di avere monete da uno o due euro. Nel portafoglio c'è un solo biglietto da 5 euro, glielo porgo; lei alza ancora la testa, mi guarda, la scuote , dice : "è troppo". Non sono certa di aver capito. "Scusi?"  Ripete: "E' troppo"; Rispondo: "Non importa".

E mi giro per rientrare nell'ampio ingresso dell'edificio, aspettando di sapere dove dovrò dirigermi per la mia visita specialistica. Ma lei mi guarda e mi sorprende ancora:

"Posso darvi un bacio?" Mi abbasso fino alla sua testa e le chiedo: "Quanti anni ha?"

Risponde "75" - Le sorrido e la bacio sulla fronte: "Io ne ho due di più".

"Davvero?... Ma non si vede".

Mi allontano, e avverto sulla nuca il calore del suo sguardo grato per  l'insolito incontro.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Teresa Nastri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Teresa Nastri, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Transfer (Pubblicato il 09/01/2016 10:01:22 - visite: 428) »

:: La Strana Quiete (Pubblicato il 11/06/2015 18:26:08 - visite: 547) »

:: Dialogo alla finestra (Pubblicato il 12/10/2014 17:36:41 - visite: 510) »

:: Amour d’Adolescente (Pubblicato il 16/09/2014 18:56:41 - visite: 509) »

:: Scrittura e Vita (Pubblicato il 13/05/2014 17:49:42 - visite: 710) »

:: La Stirpe Divina (Pubblicato il 27/04/2014 11:20:44 - visite: 660) »

:: Niels. Diario di bordo (Pubblicato il 26/02/2014 16:13:16 - visite: 736) »

:: Morte di un’avara (Pubblicato il 08/02/2014 17:42:59 - visite: 873) »

:: Un Progetto sbagliato (Pubblicato il 21/01/2014 18:48:24 - visite: 885) »