Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 413 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Apr 17 17:33:58 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Appesa al filo dell’estate

di Franca Colozzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 11 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/11/2018 00:42:53

 
APPESA AL FILO DELL’ESTATE

 

 

L'immagine può contenere: natura e spazio all'aperto

 

 

Il vento dell’autunno ha portato

foglie a giocare a rimpiattino,

colori accartocciati

su creste ribollenti

alla deriva.

 

Parla d’onde

il mare che dilava ora la riva

tra cavità sommerse,

spinte da risacca ad apparire.

 

 Estate scolora nella mente,

naufraga tra tempeste,

immune non è il giorno

genuflesso,

stanco di pioggia,

vento e gelo.

 

Appesa al filo dell’estate

formica mi rintano

in un rifugio,

sogno deserti e chimere

quando la nostalgia  

m’assale nelle lunghe sere.

 

* 

 

Frre translation in English by Franca Colozzo

*


I am hanging to the wire of summer


The Autumn wind brought

some leaves

playing hide and seek

with crumpled colors

on bubbling crests

adrift.

 

Talks about waves

the sea that the shore floods

among submerged cavities,

 revealed by undertow.

 

Summer blows in my mind,

shipwrecked in storms,

immune is not the day,

kneeling,

tired of rain,

wind and frost.


Hanging to the wire of the summer,

like an ant in a shelter,

I dream deserts and chimeras 

 when nostalgia assaults 

me along the sad days.

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 11 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Perdersi per ritrovarsi (Pubblicato il 07/04/2019 22:50:09 - visite: 313) »

:: Bagliori di vita (Pubblicato il 30/03/2019 22:33:38 - visite: 237) »

:: Onde primaverili#poesiapoeti (Pubblicato il 21/03/2019 20:31:54 - visite: 269) »

:: Gratitudine (Pubblicato il 15/03/2019 22:30:02 - visite: 106) »

:: Proserpina (Pubblicato il 14/03/2019 23:04:48 - visite: 203) »

:: L’istruzione femminile-Female education and its cultural... (Pubblicato il 09/03/2019 10:29:52 - visite: 86) »

:: Giornata delle Donne - Women’s Day (Pubblicato il 08/03/2019 12:46:09 - visite: 241) »

:: Gocce di Primavera - Drops of Spring (Pubblicato il 05/03/2019 00:06:48 - visite: 215) »

:: The shell of Time - La valva del Tempo (Pubblicato il 02/03/2019 01:06:27 - visite: 210) »

:: Ruhun Rengi (Pubblicato il 22/02/2019 10:53:09 - visite: 377) »