Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019) | PARTECIPA
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 28 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Dec 15 23:39:04 UTC+0100 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’urlo del silenzio

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 03/12/2018 01:50:43


Nella mia foto del 2.11.2014: Punta Ristola di Leuca

Ci sono giorni che il silenzio urla
a Ristola l'ascolto e forte chiama
spesso nel cuor sprofonda come lama
tacito e disumano ancor mi burla.

Tra i vicoli la cerco, vorrei indurla
a balbettare ancora che mi ama
ma sempre maldicenze poi ricama
a ragionar difficile è condurla.

Questo cuor che tra lo sterno invecchia
a primavera più non rinverdisce
l'amore ardente ormai solo sonnecchia

ed il silenzio un poco lo lenisce
nel dolce mar però più non lo specchia,
l'onda nera con se lo seppellisce.

Fibrilla la sua immagine lontana
ipocrita, laida, tenera puttana.


Salvatore Armando Santoro

(Donnas 4.4.2018 – 18,06)

 

- Sonetto ritornellato


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Binari morti (Ad Anna) (Pubblicato il 16/12/2018 02:13:11 - visite: 34) »

:: Natale 2016 (Pubblicato il 15/12/2018 00:34:04 - visite: 14) »

:: Quei capelli ramati (Pubblicato il 15/12/2018 00:21:04 - visite: 8) »

:: Anno 1942 (Pubblicato il 12/12/2018 23:04:17 - visite: 11) »

:: Racale (Pubblicato il 12/12/2018 22:44:56 - visite: 8) »

:: Matrioske (Pubblicato il 12/12/2018 22:40:19 - visite: 10) »

:: Un pianoforte nella notte (Pubblicato il 03/12/2018 01:47:06 - visite: 23) »

:: Calze autoreggenti (Pubblicato il 28/11/2018 00:59:37 - visite: 34) »

:: Il giorno che starò per morire (Pubblicato il 28/11/2018 00:54:34 - visite: 19) »

:: Asfodeli (Pubblicato il 22/11/2018 01:38:30 - visite: 44) »