Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 483 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Oct 17 14:03:19 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Ruhun Rengi

di Franca Colozzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 12 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/02/2019 10:53:09

                          https://www.larecherche.it/utente_pubblica_testo_modifica_form.asp?Id=50972&Tabella=Poesia    

         L'immagine può contenere: nuvola, cielo e spazio all'aperto

                          *Poesia da me riveduta e tradotta in turco e in inglese. Il titolo in turco significa: Il colore dell'anima

 

   Il colore dell’anima 

 È blu il colore dell’anima?

Del cielo sentieri accarezzo:

tracce chimiche perverse.

Cerco sui fondali

incontaminata pace,

ma plastica mi ritrovo

   in filamenti tra le dita…

Poveri pesci ansimanti!

  Oltre non vanno,

     oltre non sanno…

 

Uomo mendace!

Soggiace alla noia

 un flusso d’alghe.

Strappo al buio

un lembo d’azzurro,

blu specchio di cielo

nell’anima riverso.

È là che ogni cosa giace,

riflesso della mente,

dove pensieri vagano fallaci.

 

Là mi rifugio

quando tutt’attorno

brulica di sterchi,

umane escrescenze.

  A natura  impura

   l’uomo ormai soggiace.

 

*

Turkish version:

  Ruhun Rengi  

 

 Ruhun rengi mavi mi?

 Okuduğum gökyüzü izlerin:
sapık kimyasal izler.
Deniz tabanını arıyorum
bozulmamış barış,
  ama parmaklarımda arasındaki 
      plastik buluyorum filamentlerde...

 

Zavallı, nefes nefese balık!
gitmiyor, 
ayrıca bilmezler ki ...
Mendacious adam!
Sıkılıyor
bir alg akışı.

Karanlıkta gözyaşı
mavi bir şerit,
mavi gökyüzü ayna
döktü ruhunda.
Her şeyin yattığı yer orası.
aklın yansıması,
Düşüncelerin yanlış gittiği yer.

 

Oraya sığınıyorum
ne zaman etrafta
dışkı ile kaynıyor 
insan çılgınlık .
Doğayı saflaştırmak gerekir. 
Adam şimdi yalan söylüyor...

 

*

English version: 

 

 

                                   THE COLOR OF THE SOUL  
  

Is the color of the soul blue? 

Of the sky trails I caress: 

perverse chemical traces. 

I'm looking for the seabed 

pristine peace, 

but plastic I find myself 

     in filaments between the fingers ... 

 

Poor, panting fish! 

Besides they do not go, 

   besides they do not know ... 

Mendacious man! 

He is bored 

a flow of algae.  

Tear in the dark 

a strip of blue, 

blue sky mirror 

in the poured soul.

 

That's where everything lies, 

reflection of the mind, 

where thoughts roam fallacious. 

I take refuge there 

when all around 

it swarms with staves, 

human excrescences.  

To impure nature 

 the man now lies...

 

by Franca Colozzo


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 12 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franca Colozzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Eremita - Hermit (Pubblicato il 12/10/2019 23:53:54 - visite: 182) »

:: September 23, 2019 (Pubblicato il 30/09/2019 18:21:48 - visite: 220) »

:: Destino ingrato - Sad Destiny (Pubblicato il 02/09/2019 00:40:11 - visite: 418) »

:: Del Kashmir sogno... - I dream of Kashmir ... (Pubblicato il 21/08/2019 23:59:07 - visite: 496) »

:: In fuga dai pensieri - Fleeing from thoughts (Pubblicato il 11/08/2019 07:33:32 - visite: 258) »

:: Amanti della notte (Pubblicato il 11/07/2019 23:02:45 - visite: 360) »

:: Suon di Sileno (Pubblicato il 02/07/2019 21:27:36 - visite: 312) »

:: Mute Poetry on Jerusalem - Poesia muta su Gerusalemme (Pubblicato il 30/05/2019 20:03:51 - visite: 465) »

:: Il Manifesto di Ventotene (Pubblicato il 24/05/2019 20:14:56 - visite: 335) »

:: In ricordo di mia madre - In memory of my mother (Pubblicato il 11/05/2019 23:38:28 - visite: 327) »