Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 431 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jun 16 08:22:50 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

I volti della Violenza - The faces of Violence

di Franca Colozzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 14 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/05/2019 23:57:53

  •  Sulle donne 

 

Marciapiedi lerci e gente senza volto,

prede e predatori vanno

immuni e non sanno

del lezzo a loro intorno

fingono o l’ignorano.

Strisciano ombre nella notte,

la città mai dorme,

si nutre di sangue com'un mostro.

 

Donne riverse là dov’imbruna

l’ultimo lume prima del colle,

scivolano ombre e non c’è perdono

Donne lasciate là senza memoria:

piange un bambino

rifiutato dal grembo,

del padre ignora il volto.

 

Fiori domani sulla pozza

vermiglia porterà qualcuno

in dono, forse ci sarà

un altro coro a levarsi

in cielo, ma per chi muore

poi non c’è perdono.

 

 

  • Sui Bambini 

Ho scelto un foglio bianco

per segnare ogni minuto.

Quanto crudo è stato

per chi ha il sorriso

negato ed ogni gioco

disumano inganno

tra bombe piovute

dal cielo con affanno!

 

Traspare tra nebbie

di gas e polvere

un girone infernale

con un tempo contratto;

il sole persino

sa di pesto silenzio,

dove solo un boato

accede il cielo.

 

Siria e Yemen  

hanno morti infanti,

bambini nati

senza istruzione,

lasciati all’inferno

d’un mondo perso

nella disperazione.

 

 

Image may contain: sky, twilight and outdoor

Kiz Kulesi - Istanbul (Turchia)

 

  •  Su un giornalista

Sei tu che giaci sepolto

da menzogne?

Il vento del deserto

fin qui ti ha portato,

esule da terre aride,

non solo di cuori,

ma d’arse dune.

 

Kiz Kulesi  t’ha accolto

tra le sue acque brune,

gocce scarlatte

nella notte sul Bosforo.

Corpo sfatto

da mani cruente

e senza nome...

 

Paga ora la forca

chi forse ha colpa

d’essere stato mandato.

Tace il canto sul Bosforo,

lento scorrer d’acque

salmastre sotto i ponti,

com’il pianto della sposa tua

ch’al mondo grida vendetta.

Ma il mondo tace

e volge indietro la fronte

di Janus Bi-front .

Ti chiamavi Khashoggi? 

 

*

 

 

THE FACES OF VIOLENCE

 

  • About women

Durty sidewalks and faceless people,
prey and predators go
immune and they do not know
of the stink around them,
they pretend or ignore.

 

Crawl shadows in the night,
the city never sleeps,
it feeds on blood as a monster.

Women poured out there where it was
the last light before the hill,
shadows slip and there is no forgiveness.


Women left there without memory:
a child cries
rejected from the womb,
of the father ignores the face.

 

White flowers tomorrow on the puddle
will bring someone
as a gift, maybe there will be
another choir to stand up
in heaven, but for those who die
there is no forgiveness.

 

 

  • About Children

I chose a blank sheet
to mark every minute.
How raw it was
for those with a smile
denied and every game
inhuman deception
among rained bombs
from the sky!

 

Shines through mists
of gas and dust
a hellish circle
with a contracted time;
the sun even
smells of black silence,
where only a roar
accesses the sky.

 

Syria and Yemen
have infants dead,
children born
without education,
left to hell
of a lost world
in desperation.

 

  • About a journalist

Are you there buried
from lies?
The desert wind
so far brought you
banned from arid lands
not just of hearts,
but of dunes.

 

Kiz Kulesi welcomed you
in its brown waters,
scarlet drops
in the night on the Bosphorus.


Dissolved body
from bloody hands
and without a name ...

Pays the gallows now
who perhaps is at fault
of having been sent.


The song on the Bosphorus is silent,
slow flow of water
brackish under bridges,
as the cry of your bride
the world cries out for vengeance.
But the world is silent
and turns his forehead back
of Janus Bi-front.
Was your name Khashoggi?

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 14 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Mute Poetry on Jerusalem - Poesia muta su Gerusalemme (Pubblicato il 30/05/2019 20:03:51 - visite: 318) »

:: Il Manifesto di Ventotene (Pubblicato il 24/05/2019 20:14:56 - visite: 227) »

:: In ricordo di mia madre - In memory of my mother (Pubblicato il 11/05/2019 23:38:28 - visite: 251) »

:: Notre-Dame degli innocenti (Pubblicato il 22/04/2019 22:13:33 - visite: 384) »

:: Perdersi per ritrovarsi (Pubblicato il 07/04/2019 22:50:09 - visite: 354) »

:: Bagliori di vita (Pubblicato il 30/03/2019 22:33:38 - visite: 289) »

:: Onde primaverili#poesiapoeti (Pubblicato il 21/03/2019 20:31:54 - visite: 309) »

:: Gratitudine (Pubblicato il 15/03/2019 22:30:02 - visite: 135) »

:: Proserpina (Pubblicato il 14/03/2019 23:04:48 - visite: 245) »

:: L’istruzione femminile-Female education and its cultural... (Pubblicato il 09/03/2019 10:29:52 - visite: 114) »